2020 aumentano i vegani, mai così tanti in Italia

Come ogni anno, anche a gennaio 2020 è uscito il nuovo report di Eurispes – Istituto di Ricerca degli italiani – che mostra la fotografia sulle abitudini e i consumi nel nostro Paese. Questo nuovo report ci regala una bella notizia: l’aumento di vegetariani e vegani in Italia che arrivano ad essere l’8,9% della popolazione nazionale.

Vegani, sono il 2,2% della popolazione: dato mai così alto in Italia

La scelta di adottare una dieta al 100% a base vegetale, e quindi non consumare più prodotti di origine animale (carne, pesce, latte, uova, formaggi) riguarda il 2,2% della popolazione, un dato che non è mai stato alto come oggi. Le motivazioni principali sono due: da una parte il miglioramento della propria salute (il 23,2 %) e dall’altro l’amore per gli animali (il 22,2%): motivazioni che, per la prima volta, sono testa a testa.

Anche il numero di vegetariani in crescita

In crescita nel nostro Paese anche i vegetariani, ossia coloro che scelgono di non consumare carne e pesce ma consumano ancora prodotti di origine animale come latte e uova, oggi in Italia sono il 6,7 % della popolazione.

Dieta e crisi climatica

Lo studio Eurispes rivela però che sono ancora in pochi i cittadini disposti a cambiare le proprie abitudini alimentari per fronteggiare il problema del cambiamento climatico. Infatti, sebbene 8 persone su 10 ritengono preoccupanti le notizie riguardo il cambiamento climatico, poche connettono questo cambiamento alle scelte relative alla propria dieta. 

Questo denota la necessità di impegnarsi per diffondere maggiori informazioni sulla correlazione tra allevamenti intensivi e cambiamento climatico, per aumentare la consapevolezza delle persone in merito alle scelte relative alla loro dieta.

Vuoi sapere come la produzione di carne e altri derivati impatta sul nostro pianeta? Leggi il nostro articolo “cambiare alimentazione per cambiare il mondo”.