IL TUO AIUTO VALE DOPPIO ANCORA PER POCO! DONA ORA

IL TUO IMPATTO IN NUMERI

+912.000
Animali impattati
3
inchieste presentate
+342.000
Animali impattati dalle nostre indagini
+60.000
Animali impattati dal nostro lavoro legale
6
aziende hanno adottato policy per la protezioni degli animali
+435.000
Animali impattati dal nostro lavoro con le aziende
+82.000
Volontari in tutto il mondo
+189.000
persone che hanno firmato le nostre petizioni per aiutare gli animali
+1,4
milioni di visualizzazioni dei nostri video

Animal Equality: da 17 anni cambiamo il mondo per gli animali

Ogni anno, dal 2008, Animal Equality organizza una manifestazione per la Giornata internazionale dei diritti degli animali.

Animal Equality è stata fondata nel 2006 da Sharon Núñez, Jose Valle e Javier Moreno con un’unica missione: proteggere gli animali. 

Nel 2016 Animal Equality ha deciso di dedicarsi esclusivamente agli animali più indifesi, quelli sfruttati e uccisi a scopo alimentare. Perché gli animali negli allevamenti sono quelli che soffrono e muoiono in maggior numero e che godono delle minori tutele in assoluto. 

Oggi Animal Equality è una delle organizzazioni per la difesa degli animali allevati a scopo alimentare più efficaci al mondo.

Con te al nostro fianco lavoriamo instancabilmente in 8 Paesi – Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Italia, Spagna, Messico, Brasile e India – per realizzare la nostra visione comune di un mondo in cui tutti gli animali siano rispettati e protetti.

Grazie al tuo sostegno conduciamo indagini sotto copertura per denunciare ciò che gli animali subiscono all’interno degli allevamenti e dei macelli. Inoltre perseguiamo penalmente gli abusi che subiscono, promuoviamo nuove leggi, incoraggiamo le aziende ad adottare impegni a favore degli animali e incentiviamo le persone a ridurre o eliminare il consumo di prodotti animali. 

Grazie per essere al nostro fianco in questa lotta per porre fine alla crudeltà nei confronti degli animali allevati a scopo alimentare. Gli animali hanno bisogno di te! 

E ora celebriamo le conquiste che hai reso possibili per gli animali da gennaio a marzo 2023.

Promuoviamo un’alimentazione a base vegetale

Studenti di dietistica imparano a fare formaggio 100% vegetale durante un workshop di Love Veg in Messico
Studenti di dietistica imparano a fare formaggio 100% vegetale durante un workshop di Love Veg in Messico

Crediamo fermamente che l’alimentazione a base vegetale sia in linea con la nostra missione e con la nostra filosofia secondo cui gli animali non sono oggetti di nostra proprietà. 

Includiamo un messaggio per promuovere un’alimentazione a base vegetale in tutte le nostre pubblicazioni, in particolare nei nostri video investigativi, nelle pagine web, nel nostro blog, negli articoli di cronaca, nei social media e nelle email. 

Incoraggiamo i nostri sostenitori a sostituire carne, latticini e uova con alimenti gustosi a base vegetale, perché questo è il modo più efficace per aiutare gli animali allevati a scopo alimentare.

Per questo abbiamo creato Love Veg, il sito dedicato all’alimentazione a base vegetale di Animal Equality, che fornisce alle persone le informazioni, le ragioni e le ricette di cui hanno bisogno per scoprire il vasto mondo degli alimenti a base vegetale. 

Stiamo ispirando milioni di persone ad aiutare gli animali ad ogni pasto!

+313.000
persone ricevono le email di Love Veg
+418.000
visite al sito web di Love Veg
+7.000
visualizzazioni stimate di Love Veg sui media

Giornata “MeatOut” in Messico: come abbiamo motivato gli studenti di nutrizione a provare cibi a base vegetale

In occasione della giornata internazionale MeatOut, abbiamo portato il progetto Love Veg all’università di Guadalajara, in Messico, per offrire agli studenti di dietistica due workshop sulla cucina a base vegetale, illustrando i benefici che hanno per la salute umana e per gli animali. 

Abbiamo anche presentato iAnimal (il nostro progetto di realtà virtuale che offre agli spettatori uno sguardo immersivo sulla vita degli animali allevati a scopo alimentare) e consegnato guide sull’alimentazione vegana agli studenti e alle studentesse dell’università per l’intera giornata.

Abbiamo ispirato i brasiliani ad abbracciare un’alimentazione vegetale

Lo scorso febbraio abbiamo rilanciato il progetto Love Veg in Brasile con il libro di cucina Le mie prime ricette vegane! In un solo mese più di 1000 persone si sono iscritte per ricevere le nostre email, ricche di informazioni sulla scelta di un’alimentazione a base vegetale!

Cibo Brasile Love Veg
Cibo Brasile Love Veg

Invitiamo le persone a salvare gli animali (e a mangiare più legumi!)

L’ultima campagna Love Veg in Messico promuove i legumi come una delle alternative alle proteine animali più compassionevoli ed economiche per porre fine agli abusi dell’industria della carne sugli animali. Il libro di ricette, Più legumi per salvare gli animali contiene 20 ricette deliziose e facili da realizzare ed è stato scaricato più di 43000 volte in poche settimane!

Il ricettario include deliziose ricette di tacos di lenticchie e medaglioni di lenticchie

Le nostre campagne

I sostenitori di Animal Equality protestano di fronte al Campidoglio degli Stati Uniti per chiedere di porre fine alla macellazione dei cavalli
I sostenitori di Animal Equality protestano di fronte al Campidoglio degli Stati Uniti per chiedere di porre fine alla macellazione dei cavalli

In questi mesi hai sostenuto le nostre campagne per difendere le scrofe che vivono intrappolate nelle gabbie e i polli geneticamente selezionati per crescere talmente velocemente che le loro gambe e i loro organi non riescono a reggere il loro peso eccessivo. Hai dato voce ai pesci negli allevamenti, lasciati soffocare e morire, hai denunciato il modo in cui i vitelli vengono crudelmente separati dalle loro madri nell’industria del latte. 

Firmando le nostre petizioni, condividendo il nostro lavoro e unendoti alle nostre proteste, stai cambiando le politiche delle aziende, assicurando riforme legali e persino chiudendo allevamenti e condannando i responsabili dei maltrattamenti sugli animali. Non solo: migliaia di persone stanno passando a un’alimentazione a base vegetale che non fa soffrire gli animali.

Poniamo fine all’allevamento intensivo

Animal Equality è vicina a includere per la prima volta gli animali nella Costituzione messicana

Lo scorso marzo la Camera dei Deputati del Messico ha approvato (quasi all’unanimità) un disegno di legge sull’uguaglianza degli animali che dà al Congresso federale il potere di creare leggi sul benessere degli animali. Questo grazie alle oltre 100.000 persone che hanno firmato la nostra petizione! Ora stiamo lavorando per ottenere anche l’approvazione del Senato. Una volta ottenuta saremo in grado di presentare una legge in grado di proteggere tutti gli animali del Paese (compresi quelli allevati a scopo alimentare).

Il team di Animal Equality in Messico durante l’approvazione del Congresso
Il team di Animal Equality in Messico durante l’approvazione del Congresso
Il team di Animal Equality ha presentato la tua e più di 100.000 firme di petizione al Congresso
Il team di Animal Equality ha presentato la tua e più di 100.000 firme di petizione al Congresso

Animal Equality fa parte del Fronte Parlamentare per la difesa degli animali in Brasile

Animal Equality rappresenta le organizzazioni per la protezione degli animali nel Fronte Parlamentare in Difesa degli Animali in Brasile. Una task-force formata da deputati, attivisti e altre organizzazioni per la protezione degli animali che sarà fondamentale per promuovere e migliorare la protezione legale degli animali nel Paese.

Fronte parlamentare in difesa degli animali in Brasile
Fronte parlamentare in difesa degli animali in Brasile

L’attrice comica Diane Morgan si è unita ad Animal Equality per chiedere più controlli negli allevamenti del Regno Unito

Diane Morgan, nota soprattutto per il suo ruolo in After Life e in quello di Philomena Cunk nella serie Chunk on Earth, si è unita ad Animal Equality per chiedere l’obbligo di licenza per gli allevamenti del Regno Unito. In un video virale che attualmente conta oltre 220.000 visualizzazioni, ha incoraggiato oltre 100.000 persone a firmare la petizione.

La star di Netflix Diane Morgan ha incoraggiato i suoi fan a firmare la petizione di Animal Equality per punire chi maltratta gli animali
La star di Netflix Diane Morgan ha incoraggiato i suoi fan a firmare la petizione di Animal Equality per punire chi maltratta gli animali

Il trasporto di animali vivi al Parlamento italiano

Poiché l’Italia è stato uno dei Paesi a sostenere il trasporto di animali vivi durante l’ultimo Consiglio AGRIFISH dell’Unione Europea, Animal Equality Italia ha presentato un’interrogazione parlamentare rivolta al Ministro dell’Agricoltura italiano su questo tema. 

Pur rispondendo che il Paese ha già sufficienti controlli sul trasporto degli animali, il Ministro ha riconosciuto l’importanza del tema. Questo ha aperto la porta a un ulteriore dialogo con le autorità, facendo avanzare la nostra battaglia per vietare definitivamente il trasporto di animali vivi.

Trasporto animali vivi

Chiediamo lo stop alle gabbie al Ministero dell’Agricoltura in Spagna

Con lo slogan “Stop alle gabbie”, i volontari di Animal Equality hanno protestato davanti al Ministero dell’Agricoltura, della Pesca e dell’Alimentazione in Spagna. La Spagna è il Paese dell’Unione Europea con il maggior numero di animali in gabbia negli allevamenti: 86 milioni. 

Per questo motivo abbiamo consegnato una lettera al Ministro dell’Agricoltura, chiedendo un piano concreto per la loro eliminazione in seguito alla promessa dell’Unione Europea di vietarne l’uso entro il 2027.

I volontari di Animal Equality davanti al Ministero dell’Agricoltura di Madrid
I volontari di Animal Equality davanti al Ministero dell’Agricoltura di Madrid

Aiutiamo le mucche sfruttate dall’industria del latte

Le celebrità indiane si schierano dalla parte degli animali e invitano a scegliere alternative a base vegetale a latte e derivati

In risposta alla nostra inchiesta Dairy’s Dark Secret, l’attore Ayn Zoya e l’influencer Vyshnavi Gudivada hanno registrato un video per mostrare al pubblico quali sono i maltrattamenti che gli animali subiscono nell’industria del latte e hanno esortato le persone a sostituire i latticini con alternative a base vegetale.

L’influencer Vyshnavi Gudivada guarda un’inchiesta di Animal Equality
L’influencer Vyshnavi Gudivada guarda un’inchiesta di Animal Equality

Animal Equality risponde alla pubblicità di un’azienda denunciandone le pratiche e invitando le persone a passare a un’alimentazione 100% vegetale

Abbiamo risposto a una campagna pubblicitaria della Central Lechera Asturiana, un’azienda che produce derivati del latte, che pubblicizzava lo slogan “Io bevo latte”, con un video che espone le pratiche standard dell’industria del latte nel Paese e le sofferenze causate a mucche e vitelli. Animal Equality ha invitato i sostenitori a unirsi a milioni di persone che stanno scegliendo alternative a base vegetale. 

Per rendere la transizione più semplice, Love Veg Spagna offre un ricettario intitolato I miei primi formaggi vegani, che contiene 29 ricette che utilizzano latte di avena, di cocco e di soia.

Allo stesso tempo abbiamo lanciato una campagna per chiedere al governo di smettere di sovvenzionare il settore lattiero-caseario spagnolo e di promuovere le alternative a base vegetale.

Diminuiamo la sofferenza dei polli

A seguito della denuncia di Animal Equality la Commissione Europea riconosce i problemi dei polli a rapido accrescimento

Con un passo significativo per ridurre le sofferenze dei polli allevati per la loro carne, la Commissione dell’Unione Europea ha riconosciuto che l’allevamento di polli a rapido accrescimento è ‘problematico’ e valuterà come rimediare a questa crudeltà nella revisione della legislazione sul benessere degli animali prevista per il 2023. 

Si tratta di una risposta alle 27 denunce che Animal Equality Italia ha presentato contro tutti gli Stati membri dell’UE, evidenziando che l’allevamento di polli a rapido accrescimento è in conflitto con le leggi europee sul benessere degli animali. La nostra denuncia sostiene che questa selezione genetica abbia ripercussioni disastrose sulla qualità della vita degli animali.

Chickens - Credit Público & Igualdad Animal

Denunciamo la macellazione dei polli in Messico

Con un’inchiesta sotto copertura in Messico abbiamo rivelato che i polli (gli animali terrestri più consumati nel Paese) vengono brutalmente uccisi a soli 42 giorni di vita. Le immagini scioccanti sono apparse su alcuni dei più importanti media messicani e sono state viste da circa 180.000 persone. Il nostro video esorta le persone a scegliere un’alimentazione vegetale per porre fine a questa crudeltà.

Alcuni dei polli che abbiamo incontrato durante le nostre inchieste all’interno di allevamenti e macelli
Alcuni dei polli che abbiamo incontrato durante le nostre inchieste all’interno di allevamenti e macelli

Proteggiamo i pesci

Animal Equality denuncia la macellazione crudele di salmoni in Scozia e chiede protezione per i pesci

Grazie agli investigatori di Animal Equality abbiamo smascherato la crudeltà dell’industria dell’allevamento ittico in Scozia. I video raccolti dal nostro team mostrano una serie di pratiche preoccupanti, tra cui l’uccisione di pesci senza un adeguato stordimento. 

Poiché attualmente non esistono leggi che stabiliscono come i pesci debbano essere storditi o uccisi, stiamo sollecitando il governo britannico a mettere in atto una protezione significativa per gli animali acquatici al momento della macellazione. L’indagine è stata pubblicata in esclusiva dal famoso quotidiano The Independent.

Una barca preleva i pesci da un allevamento per macellarli

Una barca preleva i pesci da un allevamento per macellarli

Difendiamo le anatre e le oche

La lettera al Primo Ministro britannico da parte delle celebrità per chiedere il divieto del foie gras

Miriam Margolye, Diane Morgan, Dame Twiggy Lawson, Alesha Dixon e il dottor Amir Khan sono tra coloro che hanno firmato la lettera aperta al Primo Ministro del Regno Unito dopo che il Segretario all’Ambiente ha dichiarato che il divieto del foie gras non è una priorità. 

L’iniziativa, coordinata da Animal Equality e PETA, ha ricevuto grande attenzione da parte dei media, tanto che la direttrice esecutiva di Animal Equality nel Regno Unito, Abigail Penny, è stata intervistata dalla BBC.

Un divieto del foie gras nel Regno Unito eviterebbe l’uccisione di centinaia di migliaia di anatre e oche ogni anno

Eliminiamo le gabbie per le galline

300.000 galline all’anno fuori dalle gabbie grazie all’impegno dei supermercati brasiliani

Dopo una campagna di 11 mesi condotta da Animal Equality, il supermercato brasiliano Supernosso ha finalmente formalizzato l’impegno a dire no alle uova di galline allevate in gabbia in tutta la sua catena di approvvigionamento entro il 2028. 

Questo primo impegno nello Stato di Minas Gerais avrà un impatto su circa 300.000 galline all’anno. In Brasile oltre il 95% delle galline vive ancora in gabbia, ecco perché impegni come questo sono fondamentali.

Credit: Sammantha Fisher
Credit: Sammantha Fisher

Promuoviamo il movimento cage-free in India

Stiamo collaborando con gli hotel di Mumbai, in India, per promuovere la transizione verso lo stop all’uso di uova provenienti da galline allevate in gabbia. 

Hotel come Intercontinental, Four Seasons, St. Regis e Radisson hanno già dimostrato di aver ridotto in modo significativo il consumo di uova da galline in gabbia.

Credit: Sammantha Fisher
Credit: Sammantha Fisher

Viking Cruises si impegna a non utilizzare più uova di galline allevate in gabbia

A seguito di una campagna condotta dalla Open Wing Alliance (OWA), alla quale ha partecipato anche Animal Equality, Viking Cruises si è impegnata a porre fine all’utilizzo di uova provenienti da galline in gabbia. 

Questo impegno avrà un impatto su oltre 120.000 galline all’anno.


Hens - Credit shutterstock_160327013

Entriamo in azione per i maiali

Una grande azienda di alimenti confezionati eliminerà le gabbie per le scrofe

Conagra, azienda leader nel settore dei beni di consumo confezionati, si è impegnata a eliminare le gabbie di gestazione per le scrofe. Questa decisione fa seguito alle trattative con Animal Equality, in collaborazione con altre due organizzazioni per la protezione degli animali negli Stati Uniti. L’impatto sarà su oltre 27.000 maiali.

Credit Shutterstock: Schwein2
Credit: Schwein2

Animal Equality denuncia l’icona dei ristoranti americani Denny’s

Con lo slogan “Sempre aperti alla crudeltà”, la campagna di Animal Equality contro Denny’s affronta uno dei peggiori abusi nei confronti degli animali: il confinamento estremo delle scrofe all’interno di minuscole gabbie da gestazione. Con proteste e altre azioni strategiche a fianco di volontari e consumatori, stiamo chiedendo a Denny’s di porre fine all’uso delle gabbie nella sua catena di approvvigionamento.

Animal Equality e altri attivisti protestano davanti a un ristorante Denny's ad Austin, Texas
Animal Equality e altri attivisti protestano davanti a un ristorante Denny’s ad Austin, Texas

Proteggiamo gli animali nei macelli

I macelli illegali diventano un crimine a Città del Messico

Ogni anno, a Città del Messico, migliaia di animali vengono uccisi in macelli non autorizzati, subendo una morte violenta senza stordimento. Per questo motivo abbiamo agito per chiudere le strutture non regolamentate. Lo scorso febbraio il Congresso di Città del Messico ha approvato la nostra proposta di legge che prevede pene detentive per chi gestisce macelli clandestini. Questa iniziativa avrà un impatto su oltre 60.000 animali.

Cresce l’attenzione dei media per gli animali allevati a scopo alimentare

Camara-de-Diputados

Grazie al tuo continuo sostegno, il nostro lavoro a favore degli animali sta raggiungendo milioni di persone attraverso la TV, i giornali, la radio e altri media in tutto il mondo. Ciò significa che un numero sempre maggiore di persone è testimone delle crudeltà che gli animali subiscono e conosce le alternative cruelty-free!

+260
menzioni nei media
+4,4
milioni di visualizzazioni nei media

Finora, quest’anno, il nostro lavoro a favore degli animali è apparso su centinaia di testate in tutto il mondo, tra cui The Guardian, The Independent, Huffpost, La Repubblica, La Stampa, Milenio, Aristegui Noticias, Expansión, e El Diario.

Tu puoi aiutare gli animali

TU fai del tuo meglio per gli animali ogni giorno. Ecco perché Animal Equality continuerà a combattere questa battaglia contro un’industria potente e corrotta. 

Abbiamo bisogno del tuo sostegno più che mai per continuare a cambiare il mondo per gli animali allevati per la loro carne, le loro uova e il loro latte. 

Unisciti a noi per rendere il 2023 un anno storico per loro!