DONA

Basta crudeltà nei macelli

Aiutaci, firma la petizione!

Leggi la petizione

La campagna di Animal Equality

Di quello che accade dietro le porte chiuse dei macelli si sa ben poco e le grandi aziende del Made in Italy non ci tengono a raccontarlo.

Maltrattati, picchiati brutalmente, uccisi senza pietà: gli animali rinchiusi in questi luoghi subiscono violenze di ogni tipo.

Dal 2013 Animal Equality rilascia regolarmente indagini per mettere sotto i riflettori dell’opinione pubblica l’orrore che si consuma all’interno dei macelli italiani.

Nel 2017, in concomitanza con una terribile inchiesta in un macello di ovini in Lazio, abbiamo lanciato la prima campagna rivolta al Ministero della Salute e a quello dell’Agricoltura per chiedere di mettere fine alle crudeltà sistematiche nei macelli.

La sofferenza e il terrore provati da un animale all’interno di un macello vanno al di là di ogni immaginazione, e peggiorano quando gli operatori degli stabilimenti non rispettano le norme esistenti, ignorando completamente gli standard – già minimi – che dovrebbero proteggere gli animali da estremi atti di crudeltà.

Purtroppo questo atteggiamento criminoso è incentivato sia dall’insufficienza di controlli costanti su tutte le strutture nazionali, sia dalla mancanza di conseguenze penali concrete e severe per chi infrange la legge.

Per questi motivi le nostre richieste includono:

  • L’introduzione di norme specifiche per punire i maltrattamenti nella fase di stordimento e macellazione;
  • L’obbligo di installare telecamere nei macelli come deterrente per le infrazioni;
  • L’abolizione di qualunque deroga allo stordimento in via definitiva;
  • L’incremento dei controlli atti a identificare e denunciare alle autorità competenti qualunque forma di maltrattamento sugli animali nonché il rispetto di tutti gli standard minimi previsti dal Regolamento CE n. 1099/2009.

Animal Equality lotta ogni giorno contro lo sfruttamento animale in ogni sua forma, per questo motivo sappiamo bene che le nostre richieste non risparmieranno gli animali da una fine ingiusta.

Ma il cambiamento verso un mondo in cui i macelli saranno un lontano ricordo è un processo lento, e nel frattempo servono urgentemente misure per limitare la crudeltà a cui questi animali sono costretti nelle loro ultime ore di vita.

DIETRO LE PORTE CHIUSE DEI MACELLI

Gli ultimi istanti di vita di un animale al macello sono peggio di qualunque incubo. E sono anche i più difficili da documentare: scoprire cosa accade all’interno di un macello è estremamente più rischioso e complesso rispetto ad altre operazioni investigative.

Animal Equality è l’organizzazione che ha svolto più investigazioni nei macelli al mondo: in Messico, Brasile, Spagna, Cina, Gran Bretagna e soprattutto Italia, paese dove abbiamo rilasciato ben 10 inchieste su 19 svolte a livello globale.

Dal 2008 abbiamo raccolto una mole incredibile di testimonianze di atti di crudeltà e violenza e li abbiamo mostrati al mondo perché la verità venisse finalmente a galla.

Scopri la sofferenza nascosta dietro le porte dei macelli:

APRI LE PORTE DEI MACELLI

CONDIVIDI LA PETIZIONE