DONA

Aiutaci a chiedere al Governo italiano di sostenere la nostra richiesta di vietare le gabbie!

Leggi l’appello

UN NUOVO APPELLO ALL'ITALIA PER DIRE BASTA ALLE GABBIE

Nel 2021, la Commissione europea si è impegnata a eliminare gradualmente per legge l'uso delle gabbie negli allevamenti europei entro il 2027.

È un risultato straordinario, frutto dell’Iniziativa dei cittadini europei (ICE) End the Cage Age: con ben 1,4 milioni di firme convalidate le/i cittadine/i dell’Unione europea si sono espressi chiaramente contro questa pratica arcaica e crudele. Ma purtroppo, nonostante questa vittoria, la partita è ancora aperta.

Alla Commissione UE spetta il diritto di iniziativa legislativa, ma ogni proposta legislativa deve venire adottata dal Consiglio dell’Unione europea e dal Parlamento europeo.

Il ruolo dell’Italia nell’ambito del Consiglio dell’Unione europea è quindi fondamentale. Per questo abbiamo lanciato questo appello: chiediamo che il nostro governo faccia la sua parte e sostenga il divieto delle gabbie negli allevamenti europei!

ORA O MAI PIÙ: ITALIA, FAI LA TUA PARTE!

Non possiamo perdere l’occasione di mettere fine, una volta per tutte, a una delle peggiori crudeltà commesse ai danni degli animali allevati a scopo alimentare.

Un primo risultato importante è stato raggiunto, ma dobbiamo continuare a far sentire forte e chiara la voce dei più indifesi al nostro governo.

Mentre in Europa attraversiamo un periodo storico impegnativo e cupo, nulla può essere dato per scontato, nemmeno gli impegni presi in prima istanza dalle istituzioni europee.

Uniamoci e non permettiamo che vengano fatti passi indietro a spese degli animali, sostieni il nostro appello!

LE NOSTRE RICHIESTE AL GOVERNO ITALIANO

Chiediamo al Governo Italiano di sostenere a livello europeo la richiesta di vietare l’allevamento in gabbia nella UE in tutte le sedi opportune, a cominciare da quella del Consiglio dell’Unione europea, in cui l’Italia ha un peso importante e di adottare ogni opportuno strumento, legislativo ed economico, per favorire e realizzare al più presto la transizione a sistemi di allevamento senza gabbie anche in Italia.

Animal Equality Italia si è unita alla coalizione italiana contro le gabbie di cui fanno parte alcune tra le più grandi organizzazioni che si battono ogni giorno per la difesa e la protezione degli animali e dell'ambiente.

Insieme ad altre 21 organizzazioni tra cui CIWF Italia, Essere Animali, LAV, LNDC, Enpa, Legambiente, ALI e HSI Italia anche noi vogliamo mandare un messaggio forte e chiaro al nostro governo: basta gabbie in Europa!

Ascolta il messaggio della coalizione italiana contro le gabbie, guarda il video!

LA COSTRIZIONE DELLE GABBIE

All’interno delle gabbie, animali come conigli, galline, scrofe e vitelli sono condannati a continue, inutili sofferenze.

Nessuno di questi animali può esprimere i propri comportamenti naturali: i conigli non possono muoversi o saltare, le scrofe sono costrette ad allattare i propri piccoli attraverso le sbarre, le galline non riescono a spiegare le ali e ai vitelli viene negata ogni possibilità di socializzazione nelle prime settimane di vita.

LE NOSTRE INCHIESTE CONTRO LE GABBIE

Solamente nel nostro Paese, sono ancora oltre 40 milioni gli individui costretti a vivere tutta o gran parte della loro vita rinchiusi in gabbia.

Animal Equality Italia ha documentato in più occasioni le condizioni degli animali allevati in gabbia, evidenziando l'urgenza di mettere fine a quest'inutile crudeltà.

Chiediamo al Presidente del Consiglio e ai ministri delle Politiche agricole e della Salute di sostenere le richieste di End the Cage Age nell'UE e la transizione a sistemi senza gabbia nel nostro Paese!

LA SOFFERENZA DELLE SCROFE

GALLINE STIPATE IN GABBIE MINUSCOLE

CONDIVIDI IL NOSTRO APPELLO

DIFENDIAMO GLI ANIMALI IN TUTTO IL MONDO

Animal Equality è un’organizzazione internazionale che lavora con la società civile, i governi e le aziende per porre fine alla crudeltà sugli animali allevati a scopo alimentare.