Le prime foto della giornata internazionale per i diritti degli animali di Animal Equality

Il 10 dicembre del 1948 l'Assemblea delle Nazioni Unite redige la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: in essa viene dichiarato che il rispetto e la dignità per ogni essere umano devono essere le basi fondamentali per la libertà, la giustizia e la pace nel mondo.  Alcuni anni fa singole persone, gruppi ed organizzazioni hanno iniziato a chiedere che tutto questo fosse esteso anche agli animali, e per questo il 10 dicembre è diventata la Giornata Internazionale per i Diritti Animali, un momento storico ed un'opportunità per ricordare alla società che la libertà, la giustizia ed il rispetto sono valori fondamentali per ogni singolo individuo, a prescindere dalla razza, il genere, la posizione sociale o la specie.

 

 

Proprio per questo, come ormai succede dal 2008, ieri i nostri attivisti ed i nostri volontari si sono ritrovati a Roma per ricordare le vittime più dimenticate degli anni in cui viviamo: gli animali rinchiusi negli allevamenti intensivi.

I cartelli ed i corpi portati dai nostri attivisti raccontavano storie di animali abusati, rinchiusi, resi schiavi ed alla fine dimenticati. Tuttavia, quello che è successo ieri, non è altro che l'ennesima riprova di qualcosa che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno: questi animali non sono più soli.

 

 

Sempre più persone in tutto il mondo stanno scegliendo di fare la differenza personalmente, di impegnarsi affinché tutta questa sofferenza abbia finalmente una fine: un giorno questi animali saranno liberi ed Animal Equality continuerà a battersi affinché questo sogno di liberazione si avveri il più presto possibile.

 

 

Ringraziamo dal profondo del cuore tutti coloro che ieri hanno voluto e potuto essere con noi per dare voce agli animali.

Siete parte di un movimento che sta cambiando il mondo.

Fotografie: Cecilia Gallo

 

 

 

Un mondo senza sofferenza per gli animali è possibile. Scopri come il tuo impatto può raddoppiare: hai tempo fino al 31 dicembre!