Benessere animale: 8 italiani su 10 vogliono saperne di più

Per un’Europa unita dovremmo puntare sul benessere animale. Ciò che emerge dalle ricerche dell’Eurobarometro è una popolazione europea schierata a favore del benessere degli animali, un tema che trova supporto in tutti e 28 i paesi interpellati. Ma quali sono le idee del pubblico italiano su questo tema?

Innanzitutto, l’80% degli italiani vorrebbe avere più informazioni sulle condizioni degli animali d’allevamento. Sono notizie ottime per Animal Equality, che si pone proprio quest’obiettivo. Nei suoi 10 anni di investigazioni negli allevamenti e nei mattatoi, la nostra organizzazione ha cercato di informare quante più persone possibile sull’orribile trattamento riservato agli animali da reddito.

I connazionali insoddisfatti delle condizioni attuali degli animali sono ben l’86% – significa che la stragrande maggioranza vorrebbe una maggior tutela del benessere animale.

Per quasi la metà degli italiani questo tema è “molto importante” (47%), ma questo dato è più basso della media europea (57%).

Se i cittadini del nostro paese si dimostrano inclini all’informazione, lo sono meno per quanto riguarda l’azione: poco meno della metà degli italiani (43%) sarebbe disposto a pagare di più per prodotti animal-friendly, mentre il 47% vorrebbe un’etichetta che garantisse un maggior benessere agli animali contro il 52% degli altri paesi dell’Unione Europea.

L’Eurobarometro è lo strumento di ricerca con cui la Commissione europea analizza le tendenze dell’opinione pubblica in tutti gli Stati membri e nei paesi candidati. Gli orientamenti delle persone sono importanti per preparare proposte legislative in accordo con la popolazione, prendere decisioni e valutare il proprio operato.

A questo punto è chiaro: per la Commissione europea è arrivato il momento di muoversi. Nel frattempo, Animal Equality continuerà a fare investigazioni e a dare informazioni, a quanto pare ben gradite.