Il Governo britannico vieterà l’esportazione di animali vivi?


A cura del team di Animal Equality nel Regno Unito

Il governo britannico ha recentemente presentato in Parlamento un piano per vietare l’esportazione di animali vivi da macello e da ingrasso in Inghilterra e nel Galles. Dopo decenni di duro lavoro da parte di molti appassionati e organizzazioni che lavorano per fermare questa pratica crudele, questo è un enorme passo avanti nella lotta per vietare le esportazioni di animali vivi!

Nonostante la proposta del Governo britannico sia un passo verso la giusta direzione c’è ancora tanto lavoro da fare per questo Animal Equality ha deciso di presentare una risposta alla consultazione ufficiale del governo su questo tema, chiedendo che il divieto non solo venga messo in atto con effetto immediato, ma che venga esteso a tutto il Regno Unito e che comprenda anche gli animali esportati a scopo di allevamento (e non solo da ingrasso e da macello)

Animal Equality lavora da tempo sul cruciale tema del trasporto di animali vivi. Ogni giorno infatti milioni di animali viaggiano in tutto il mondo, per mare e per terra. 

Durante questi trasporti, che possono durare alcune ore o intere settimane, la salute psicofisica degli animali viene del tutto compromessa: stipati in spazi angusti, soffocati dal caldo o esposti al freddo e costretti a convivere con i corpi dei compagni che non sopravvivono al viaggio.

Questi viaggi rappresentano sempre un incredibile stress fisico e psicologico per gli animali, e sebbene la destinazione di questi viaggi rappresenti sempre morte certa, a volte può anche accadere di peggio, come è successo a decine di maiali la scorsa settimana, quando ben due camion che trasportavano questi animali al macello si sono ribaltati causando la morte di diversi animali. 

Solo pochi mesi fa abbiamo reso pubbliche immagini che arrivavano dalla Spagna, paese da cui partono navi cariche di animali che vengono poi macellati brutalmente senza stordimento in Libano e in Medio Oriente, raccolte da Animal Equality, Animals International, Animal Welfare Foundation e Compassion in World Farming. 

Guarda la nostra investigazione sul trasporto di animali vivi

E questo è solo l’ultimo di una lunga serie di documenti che provano la crudeltà di questi trasporti. Animal Equality ha rilasciato  negli anni numerose investigazioni condotte da diverse organizzazioni sul trasporto di animali per sensibilizzare le persone su questo tema importante, in particolare in Italia e in Spagna. 

In Italia, Animal Equality ha supportato Animal Welfare Foundation  ed Enpa nelle denunce costanti sul trasporto di agnelli dall’Est Europa all’Italia in occasione delle festività pasquali e natalizie, rilasciando video inchieste sui maggiori media italiani ed europei e denunciando direttamente i trasgressori. 

Guarda come vengono trasportati gli agnelli nel nostro paese:

Ma Animal Equality aveva  già documentato anche l’arrivo di numerosi ovini nei porti spagnoli per essere poi imbarcati verso l’Arabia Saudita, in occasione del Ramadan. 

Guarda l’inchiesta rilasciata da Animal Equality sul trasporto di agnelli in Arabia Saudita: 

Di fronte a tutte queste sofferenze, la decisione da parte di istituzioni come il governo britannico di fare passi avanti concreti in difesa degli animali è un segnale davvero positivo. Inoltre, in questi mesi – grazie al lavoro di inchiesta di Animal Equality e altre organizzazioni – migliaia di persone hanno potuto conoscere e vedere con i propri occhi la crudeltà del trasporto di animali vivi, contribuendo così ad aumentare la sensibilità su un tema così cruciale per la protezione degli animali allevati a scopo alimentare

Gli animali sono esseri senzienti e hanno diritto a tutele ben precise, ed è per questo che non ci fermeremo mai finché i loro diritti non saranno davvero rispettati! Ma tutto questo non sarebbe possibile senza il lavoro incessante dei nostri investigatori. Se vuoi scoprire di più e sapere come aiutarli, clicca sul bottone qui sotto.

<< Post precedenti Post recenti >>

Le più lette

ottobre 30, 2020

La scorsa settimana i burger vegetali sono finiti nell’occhio del ciclone: il Parlamento Europeo infatti ha discusso sulla possibilità di impedire che i sostituti vegetali della carne potessero chiamarsi con nomi tipo burger, ma anche affettati, bacon, polpette e qualunque altro nome comunemente indicato per riferirsi a prodotti a…
novembre 11, 2020

Intanto anche tra i visoni Italiani si riscontrano contagi, mentre in Olanda vengono abbattute 215 mila galline portatrici di aviaria e nuovi casi di peste suina si riscontrano in tutta Europa. Quali altre prove servono per capire che il problema è il modo in cui alleviamo e sfruttiamo gli animali? …
settembre 9, 2019

Il documentario che smentisce i luoghi comuni sulle proteine della carne Dal 16 ottobre è disponibile su Netflix il documentario The Game Changers, prodotto da James Cameron, Arnold Schwarzenegger e Jackie Chan e diretto dal premio Oscar Louie Psihoyos.  Il documentario racconta la vita di atleti professionisti che hanno…