Nuove azioni rivolte a Subway: adesso parliamo direttamente al Presidente

Due settimane intense di azioni per chiedere al presidente di Subway EMEA, Mike Kehoe, di prendere la decisione giusta e cambiare per sempre la vita di milioni di polli.

Il 23 luglio, insieme ad altre 24 organizzazioni che fanno parte di Open Wing Alliance, abbiamo rilanciato la campagna per chiedere al colosso del fast food, Subway, di fare la propria parte firmando lo European Chicken Commitment, riducendo in questo modo la sofferenza di milioni di polli coinvolti nella sua filiera europea.

Foto rappresentativa di un allevamento intensivo di polli da carne

Nel mese di marzo, a causa dell’emergenza sanitaria legata alla Covid-19, avevamo preso la decisione di sospendere temporaneamente le nostre campagne, tra cui anche quella internazionale rivolta al colosso del Fast Food, Subway.

Anche nel periodo di pausa abbiamo comunque fatto dei tentativi per raggiungere un accordo con la direzione europea dell’azienda, ma senza successo.

In questi ultimi mesi, migliaia di attivisti hanno supportato instancabilmente le nostre richieste agendo online in difesa degli animali. 

Nonostante le migliaia di e-mail mandate alla direzione, i migliaia di commenti lasciati sulle pagine social, e le più di 170.000 firme raccolte sulla petizione, Subway non ha ancora fatto passi avanti, ignorando in questo modo le richieste di centinaia di migliaia di persone.

Se ancora non hai firmato la petizione rivolta al colosso del fast food, puoi farlo subito qui:

Quello che Subway non sa è che noi non siamo disposti a cedere. 

Sappiamo che vincere questa campagna può fare la differenza per milioni di animali e continueremo a lottare per far sentire la loro voce, senza farci scoraggiare. 

Ora parliamo direttamente al CEO di Subway: Mike Kehoe

Nonostante la posizione di Subway sembri inamovibile, la situazione potrebbe cambiare molto presto.  A maggio, infatti, è subentrato un nuovo presidente di Subway EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa): Mike Kehoe.

Il nuovo presidente di Subway EMEA potrà scegliere se ridurre o meno la sofferenza di milioni di animali in Europa ed è per questo che in questa nuova fase della campagna abbiamo deciso di rivolgerci direttamente a lui per chiedergli prendere la decisione giusta e cambiare la vita di milioni di animali. 

Il 23 settembre è stato lanciato un nuovo sito dedicato proprio a Mike Kehoe in cui ci appelliamo a lui per prendere la decisione giusta e fare davvero la differenza. 

Clicca sull’immagine qui sotto per vedere il nuovo sito!

Per supportare questa nuova fase della campagna, sono state organizzate due intense settimane di azioni online e in strada.

Le azioni sono iniziate il 23 settembre, data in cui è stato lanciato nuovo sito e in cui si è tenuto anche un tweetstorm indirizzato sempre al presidente di Subway EMEA.

In Italia sono stati mandati più di 16.000 tweet e l’argomento è diventato tendenza. Questo significa che migliaia di persone sono venute a conoscenza della campagna e della nostra richiesta, dando visibilità alle sofferenze che i polli allevati per la loro carne sono costretti a patire all’interno degli allevamenti. 

Nel frattempo, ad Amsterdam, dove l’azienda ha i quartieri generali, la città è stata tappezzata di poster e di messaggi rivolti a Mike Kehoe!

Dopo il successo del lancio del sito dedicato a Mike Kehoe, le azioni si sono svolte regolarmente fino al 6 ottobre

In queste settimane, sono stati lasciati centinaia di commenti sulle pagine social di Subway, sono state effettuate chiamate alla direzione, sono stati mandati messaggi su LinkedIn allo stesso Mike Kehoe, e attraverso i formulari di contatto dell’azienda sono state inviate numerose lamentele.

Nel frattempo, gli attivisti sono scesi anche in strada in diverse città europee per protestare pacificamente di fronte ai punti vendita di Subway!

Le proteste sono avvenute in diverse città in Germania e anche in Svezia. Ecco alcune foto degli attivisti: 

Una delle proteste verso Subway a Berlino
Una delle proteste verso Subway a Stoccolma

Anche in Italia i nostri volontari sono scesi in strada per far sentire la voce degli Animali! 

Le azioni si sono svolte in diverse regioni per mandare un messaggio forte e chiaro a Subway: noi non ci fermeremo fino a quando non avrà pubblicato lo European Chicken Commitment!

Una delle proteste in Italia, in Piazza Duomo a Milano

Con ogni mezzo ci stiamo rivolgendo a Mike Kehoe per chiedergli di diventare un eroe per i polli, di fare la sua parte per ridurre le loro sofferenze. 

Subway non può continuare ad ignorare le nostre richieste. Il cambiamento è davvero possibile se non smetteremo di far sentire, tutti insieme, la voce dei più dimenticati!

La nostra arma vincente è la nostra incredibile squadra dei Difensori degli Animali, instancabili eroi ed eroine pronti a schierarsi dalla parte dei più dimenticati!

Se ancora non l’avessi fatto, ti invitiamo ad iscriverti anche tu alla squadra per iniziare subito a fare la differenza insieme a noi!