OGNI DONAZIONE VALE X2 FINO AL 7 LUGLIO! AIUTACI ADESSO!

Tutte le prove che ti servivano per capire come il consumo di carne sta bruciando l’Amazzonia


I consigli di Animal Equality per le vacanze per capire come cambiare alimentazione può aiutarti a cambiare il futuro del pianeta 

I social media, i documentari, i video delle investigazioni, gli articoli e i libri sono gli strumenti che più in assoluto avvicinano le persone a temi importanti come quelli dei diritti animali, dell’ambientalismo e della sostenibilità. 

Moltissime persone ci scrivono raccontandoci di essersi avvicinate al mondo dell’attivismo per gli animali proprio dopo aver visto un video, un film, un documentario o dopo aver letto un articolo o un libro. Questi mezzi hanno il grande potere di farci aprire gli occhi e, talvolta, di cambiarci davvero la vita!

Quale momento migliore se non l’estate per prendersi del tempo per se stessi e magari arricchire il proprio bagaglio di conoscenze?

Ecco perché abbiamo raccolto questi suggerimenti su articoli e libri da leggere che ti possono fare compagnia sotto l’ombrellone, in montagna, in campagna e possono essere argomento di discussione delle tue cene in compagnia. Abbiamo scelto di suggerirti delle letture su un argomento ancora troppo poco conosciuto, ovvero la relazione tra il consumo di carne e la deforestazione, curioso? Allora segui i nostri consigli di lettura.

Ecco perché l’Amazzonia brucia ancora

Nell’articolo l’Amazzonia brucia ancora, abbiamo parlato di come i roghi continuino a devastare il polmone del pianeta per far spazio agli allevamenti e ai pascoli per gli animali allevati a scopo alimentare, oppure per ricavare nuovo terreno da destinarsi alle enormi monocolture di soia, che viene coltivata proprio per essere usata come mangime per gli animali allevati in tutto il mondo. 

La sorte della foresta pluviale è strettamente legata alle scelte che compiamo dall’altra parte del mondo, lo abbiamo raccontiamo in un altro articolo: Bresaola, Amazzonia e Pianura Padana, l’inquinamento Made in Italy.

Gli interessi economici nascosti dietro a questo disastro non si contano, e purtroppo sono anche le grandi banche europee a finanziare aziende collegate a crudeltà sugli animali e alla deforestazione in Amazzonia.

E poi abbiamo cercato di rispondere alla spinosa domanda: per salvare la Terra, dobbiamo smettere di mangiare carne? Ad Animal Equality pensiamo proprio di sì, perché il consumo di carne sta uccidendo il pianeta.

Nel caso avessi ancora dei dubbi sul consumo di soia, o qualcuno continuasse a chiederti informazioni al riguardo, allora ti proponiamo di consultare questo articolo scritto in collaborazione con una specialista di nutrizione a base vegetale, soia, tutto quello che devi sapere, dall’Amazzonia ai pregiudizi sulla salute: si tratta di un vademecum con dati e informazioni che ti sarà davvero utile per rispondere anche ai più scettici.

Nel corso degli anni non ci siamo limitati a scrivere articoli e raccogliere dati per mostrare la relazione tra consumo di carne e deforestazione. 

I nostri investigatori hanno documentato la connessione tra l’aumento degli allevamenti intensivi e la deforestazione in Parà, una zona dell’Amazzonia che ha subito danni irrimediabili a causa degli incendi colposi appiccati per far spazio alle coltivazioni di soia destinate agli animali allevati per la loro carne.

Il video che abbiamo girato mostra, attraverso immagini aeree, la devastazione selvaggia del principale polmone verde del pianeta. 

E ovviamente non siamo solo noi di Animal Equality ad occuparci di questo tema: niente alberi e foreste verdeggianti, solo una distesa di terra battuta, desolata e spogliata di molte forme di vita. Questo è il paesaggio immortalato da Francesco de Augustinis in Brasile nel documentario Deforestazione made in Italy che testimonia come questo gravissimo fenomeno sia scatenato per produrre, tra le altre cose, anche gran parte delle eccellenze del Made in Italy.

E se cercate ancora più informazioni sulla relazione tra quello che mangiamo e quello che sta accadendo al nostro pianeta, ma soprattutto cercate l’ispirazione per cambiare per fermare tutto questo, per il bene degli animali sfruttati, per il bene della natura e per il bene di noi stessi, allora quello che fa per voi è un buon libro!

“Possiamo salvare il mondo, prima di cena”, edito da Guanda, è l’ultimo saggio scritto da Jonathan Safran Foer, già autore del saggio “Se niente importa” (anche lui consigliato). Parla dell’impatto ambientale degli allevamenti di animali ed è stato scritto con l’ambizione di convincere degli sconosciuti a reagire alla crisi ambientale e – sorpresa – uno dei migliori modi che abbiamo per reagire è proprio quello che scegliamo di mettere nel nostro piatto. 

Ora hai proprio tutte le informazioni che ti servono per fare le tue scelte e articoli e libri da consigliare ad amici e parenti per informarsi sul tema, non ti resta che scegliere da quale iniziare!


Le più lette

ottobre 30, 2020

Abbiamo chiesto a Tadzio Pederzolli – chef del ristorante “Radicetonda” a Milano e della scuola itinerante di cucina naturale “Baciamincucina”, curioso viaggiatore e volto noto della scena musicale underground milanese ed italiana – di parlarci proprio di burger 100% a base vegetale. Sono passati ormai 16 anni…
giugno 26, 2020

Una premessa doverosa: tutto quello che vedrai in questa pagina è del tutto legale. Negli allevamenti e nei macelli certe pratiche che agli occhi di chiunque sono di una crudeltà estrema, nella realtà sono la norma. Purtroppo in pochi conoscono davvero cosa avviene agli animali in questi luoghi, ed è…
gennaio 29, 2021

La vitamina B12, o cobalamina, svolge un ruolo fondamentale per la nostra salute ed è l’unico nutriente essenziale non presente negli alimenti vegetali. Per capire meglio qual è la sua funzione e come raggiungere il fabbisogno giornaliero, abbiamo chiesto ad un’esperta di nutrizione di fornire dei chiarimenti su questo prezioso…