Tutto quello che devi sapere su The Game Changers

Il documentario che smentisce i luoghi comuni sulle proteine della carne

Uscirà in un’unica data, il 16 settembre, in oltre 1.000 sale in tutto il mondo, il documentario The Game Changers, prodotto da James Cameron, Arnold Schwarzenegger e Jackie Chan e diretto dal premio Oscar Louie Psihoyos. 

Il documentario racconta la vita di atleti professionisti che hanno scelto di adottare una dieta completamente a base vegetale e che, grazie a questa scelta, stanno ottenendo risultati sportivi incredibili e migliorando la salute del pianeta. 

Guarda qui il trailer di The Game Changers

Negli ultimi anni sono sempre di più gli studi che confermano che scegliere una dieta a base vegetale ha effetti positivi sul nostro organismo, oltre ad essere sostenibile per il pianeta. Il nuovo documentario, The Game Changers, affronta questo tema da un punto di vista inedito: quello sportivo, cercando di dimostrare come il legame tra diete a base di proteine della carne e forza – una dicotomia tanto radicata quanto priva di senso – sia in realtà un “mito” prodotto da  anni di marketing, ma senza alcun fondamento. La scelta di questi atleti, documentata nel film, dimostra proprio che le prestazioni fisiche, la potenza, la resistenza non dipendono affatto dalla presenza di prodotti animali o derivati nella dieta, ma dall’impegno, dalla costanza e dall’allenamento. Tutti gli atleti che hanno preso parte alle riprese hanno dichiarato che, pur non avendo iniziato le loro carriere sportive seguendo una dieta a base vegetale, il passaggio a questo tipo di dieta ha portato loro incredibili benefici che gli hanno permesso di ottenere prestazioni migliori in ambito sportivo.

Nello specifico The Game Changers segue la storia del campione di Ultimate Fighting James Wilks, ma non mancano spunti per confronti con molti altri atleti di fama internazionale, come  il campione di Formula 1 Lewis Hamilton, che tra l’altro ha da pochissimo aperto una catena di fast food completamente a base vegetale, o il campione di boxe dei pesi massimi Bryant Jennings. Ma anche uno dei tennisti più famosi al mondo Novak Djokovic, il due volte campione australiano di 400 metri Morgan Mitchell e il nove volte All-Star dell’NBA Chris Paul.