Mai più sacrifici animali al Festival di Gadhimai

Niger, Bariyarpur

Il Gadhimai Temple Trust ha annunciato di aver deciso di abbandonare la pratica del sacrificio animale al Festival di Gadhimai. Durante il festival, che si tiene ogni cinque anni nel sud del Nepal, decine di migliaia di animali vengono brutalmente massacrati in nome della tradizione.

Animal Equality lavora da anni per porre fine al sacrificio. L'anno scorso i nostri sforzi hanno portato ad una riduzione del 70% degli animali uccisi, che si è tradotto nel salvataggio da una morte violenta di migliaia di bufali, capre, piccioni e altri animali. Siamo molto soddisfatti della decisione del Gadhimai Temple Trust e sinceramente vogliamo credere che la loro decisione rimarrà tale anche durante i prossimi festivals.

Animal Equality si congratula con Animal Welfare Network Nepal, People For Animals e Humane Society International per il loro impegno in questo grande successo. Vorremmo anche congratularci con le centinaia di migliaia di persone che hanno preso parte alle proteste in tutto il mondo e hanno firmato petizioni per porre fine al sacrificio. L'indignazione globale e l'aiuto da parte del Governo Indiano ha svolto un ruolo importante in questo cammino.

La decisione arriva nel momento in cui Animal Equality ha pubblicato un documentario come parte della nostra campagna "Fermiamo il Sacrificio". Attraverso il documentario non abbiamo solo portato alla luce le atrocità inflitte agli animali, ma anche ridimensionato tutti i miti legati alla pratica del sacrificio animale.

Durante la nostra campagna internazionale abbiamo anche:

➤ Esercitato pressioni sul Governo Indiano affinchè emettesse una direttiva per limitare il passaggio degli animali attraverso il confine tra India e Nepal durante il festival di Gadhimai, portando ad una riduzione enorme di animali che sono stati uccisi.

➤ Riunito volontari da tutta l'India che hanno aiutato il Dipartimento di Polizia e la Polizia di Frontiera a fermare il trasporto di animali attraverso il confine, riuscendo a confiscare più di 2000 animali durante il tentativo di attraversare il confine.

➤ Grazie a questo impegno il numero di animali sacrificati al Festival di Gadhimai nel 2014 ha visto un pesante calo. Il comitato del tempio aveva pianificato di sacrificare 10.000 bufali ed è riuscito a sacrificarne non più di 2000. Secondo alcuni rapporti il numero totale di animali sacrificati quest'anno era di circa 30.000, mentre nel 2009 è stato di 200.000.

Amruta Ubale di Animal Equality dichiara: "Questa è vittoria storica. Centinaia di migliaia di animali non saranno più vittime di violenza al Festival di Gadhimai. Questo dimostra che la pressione internazionale paga e che questa è una vittoria per tutte le persone e le organizzazioni che hanno lavorato instancabilmente negli ultimi anni per porre fine a questo massacro. Siamo molto soddisfatti della decisione del Gadhimai Temple Trust."

"Ahimsa" (non-violenza per tutti gli esseri viventi) è un importante principio della religione indù e siamo lieti che il Gadhimai Temple Trust stia finalmente attuando questo concetto nella pratica.