News
Rimani aggiornato sulle ultime attività di Animal Equality

Hard Rock dica STOP alle uova da galline in gabbia!

febbraio 24, 2021
Galline gabbi Hard Rock

Una nuova campagna globale portata avanti da una coalizione formata da più di 80 organizzazioni dislocate in tutto il mondo chiede ad Hard Rock di impegnarsi su scala globale a smettere di rifornirsi di uova provenienti da allevamenti in gabbia di galline ovaiole

Oggi Animal Equality Italia si è unita ufficialmente alla campagna rivolta ad Hard Rock insieme ad oltre 40 organizzazioni per la protezione e la difesa degli animali che fanno parte di Open Wing Alliance, una coalizione di cui simao fieramente membri attivi.

Hard Rock possiede 181 café, 11 casinò e 24 hotel per un totale di 217 location in 75 diversi Paesi, il celebre “Tempio della musica” però non ha ancora preso posizione contro gli allevamenti in gabbia di galline ovaiole.

Con la campagna lanciata oggi vogliamo mandare un messaggio chiaro all’azienda: è arrivato il momento di smettere di supportare questi allevamenti e cambiare la vita di milioni di galline!

Per supportare attivamente la nostra campagna, ti invitiamo ad iscriverti alla nostra squadra dei Difensori degli Animali, il gruppo di attivisti digitali più numeroso e attivo d’Italia.

Il problema delle gabbie

Le galline ovaiole allevate in gabbia sono sottoposte a continue sofferenze.  Questi animali intelligenti e sensibili sono costretti a passare la loro breve vita in gabbie così piccole e sovraffollate che non permettono loro di esprimere alcun comportamento naturale. 

Spesso gli animali rimangono incastrati tra le sbarre delle gabbie, un fenomeno che causa loro gravi fratture alle zampe e alle ali, e soffrono di gravi deformità e perdita di piume. Alcune galline, esauste o incapaci di muoversi proprio a causa di queste problematiche, finiscono per essere calpestate e uccise dalle loro compagne inconsapevoli. 

Le grandi aziende del settore alimentare, come Hard Rock, possono fare la differenza e prendere posizione contro questi allevamenti, cambiando per sempre la vita di milioni di animali. 

Foto rappresentativa di galline allevate in gabbia per la produzione di uova

È arrivato il momento per Hard Rock di impegnarsi su scala globale a smettere di utilizzare uova che provengono da questi luoghi: sono ormai tantissime le grandi aziende in diversi settori industriali in tutto il mondo che stanno abbandonando le gabbie e la domanda di uova cage-free da parte dei consumatori è in costante crescita. 

Gli impegni internazionali per porre fine alle gabbie sono stati presi da alcune delle più grandi aziende del mondo, tra cui Unilever, Nestlé, Aldi, InterContinental Hotels, Sodexo, Mondelez, Compass Group, Costa Coffee, Barilla, Burger King. Per questo stiamo chiedendo ad Hard Rock Hard Rock di non rimanere indietro rispetto all’industria alimentare, compiendo questo passo importante di umanità verso gli animali coinvolti nella sua filiera.

Aiutaci anche tu a chiedere a gran voce ad Hard Rock di fare la sua parte e di impegnarsi a non rifornirsi più da allevamenti dove le galline ovaiole vengono confinate in gabbia, unisciti alla squadra dei Difensori degli Animali e inizia ad agire online per far sentire la loro voce! 



Ultime notizie

aprile 8, 2021

Le autorità nei porti di Cartagena e Tarragona non hanno garantito il rispetto dei diritti fondamentali degli animali durante i trasporti a bordo delle navi  Animal Equality, in collaborazione con ENPA, ha presentato una denuncia presso la Commissione europea contro la Spagna, segnalando quindi le procedure scorrette e le omissioni…
aprile 2, 2021

Animal Equality, Animal Welfare Foundation (AWF) ed Enpa denunciano: condizioni inaccettabili per gli animali, tre camion dalla Polonia e dalla Romania in condizioni di illegalità, fermati dalla polizia e sanzionati Animal Equality rilascia oggi nuove immagini raccolte dagli investigatori di Animal Welfare Foundation (AWF) e dalle Guardie Zoofile Enpa che…
marzo 23, 2021

Deformità, infestazioni di parassiti e alti tassi di mortalità: questo è quello che è stato ripreso nelle gabbie degli allevamenti intensivi di salmoni in Scozia. L’indagine rilasciata da una rete globale di ONG in 30 paesi e guidata dall’organizzazione Compassion in World Farming Nuove immagini scioccanti rivelano la triste realtà…