OGNI DONAZIONE VALE X3 FINO AL 31 DICEMBRE! AIUTACI ADESSO!
News
Rimani aggiornato sulle ultime attività di Animal Equality

Il nostro appello per un Natale più giusto per gli animali e più sostenibile

Dicembre 21, 2021
natale vegan menu

Chef ed influencer si sono uniti ad Animal Equality per un appello in occasione delle feste: il cambiamento parte dalle nostre scelte.

Mancano ormai pochissimi giorni a Natale, come da tradizione in Italia una delle principali protagoniste delle feste è la tavola che viene spesso imbandita con pietanze tradizionali raramente prive di ingredienti di origine animale. Ma le tradizioni sono fatte per essere cambiate, soprattutto se cambiare significa fare scelte più compassionevoli per gli animali e più consapevoli per l’ambiente.

Perché scegliere un menù 100% vegetale a Natale 

Ogni anno in occasione delle feste milioni di animali vengono macellati, agnelli, capretti, polli, tacchini, maialini sono solo alcuni degli animali che sono a loro insaputa vittime dell’aumento della richiesta di carne che si registra sotto Natale. 

Foto di Veggie Situation, tratta dal ricettario di Natale Love Veg

Prima di arrivare sulle tavole delle feste però questi animali sono costretti a subire terribili sofferenze negli allevamenti e nei macelli e durante i trasporti; una sofferenza che poco sembra avere a che fare con lo spirito Natalizio. La buona notizia però è che ognuno di noi può scegliere di essere più compassionevole verso gli animali durante le feste semplicemente attraverso le proprie scelte alimentari e di acquisto.

Scegliere un menù 100% a base vegetale, o iniziare a ridurre la presenza di prodotti di origine animale sulla tavola delle feste è un gesto importante: una scelta che dimostra che gusto e tradizione non dipendono dall’uso di ingredienti di origine animale, ma dall’amore che mettiamo nel preparare il cibo che serviamo e nella compassione che dimostriamo verso gli altri: le altre persone, ma anche gli animali e il nostro pianeta. 

Un appello corale da chef ed influencer

Non siamo soli a mandare questo messaggio, si sono uniti a noi chef ed influencer per aiutarci a diffondere questo appello ora che mancano pochi giorni a Natale, leggi i loro messaggi.

Alan Cappelli Goetz, attore e attivista per animali e ambiente 

Le decisioni che prendiamo sul cibo possono avere un profondo effetto sull’ambiente.  Ecco quattro semplici modi per rendere la tua dieta più rispettosa del clima. Se è vero che a natale siamo tutti più buoni… mangia senza prodotti di origine animale; quando puoi, compra sempre biologico e locale, non sprecare cibo e cresci il tuo cibo da te, se hai la fortuna di poterlo fare

Caterina Mosca, chef esperta di cucina vegetale

Quale momento migliore del Natale per riflettere su cosa sia buono veramente? E poi: se è buono solo per noi è veramente buono? A partire da queste due domande, tanti anni fa, si è costruita nel mio cuore la decisione di offrire alla mia famiglia, in occasione del Natale, pasti esclusivamente a base vegetale. Sono stata fortunata: metà famiglia è già vegetariana, l’altra metà sensibile e aperta a riflessioni più profonde. Così i nostri festeggiamenti si sono trasformati di anno in anno in viaggi alla scoperta di nuovi sapori e ingredienti per tutte e tutti. Voglio pensare che questo sia un meraviglioso regalo che ci facciamo insieme: amare la Terra e amare gli animali vuol dire ricordarsi che possiamo aiutarli anche e soprattutto attraverso le nostre scelte consapevoli.


Ogni alimento ha molte qualità, come quelle nutrizionali o biochimiche; ma ne esistono altrettante invisibili, che nutrono parti più profonde del nostro corpo, come i pensieri e il cuore. L’etica e il rispetto ne fanno parte. Nutrire la compassione vuol dire illuminare quelle sottili connessioni fra le cose e ricordare quanto anche un piccolo passo sia meglio che restare fermi.
Quando ero bambina, il giorno di Natale si festeggiava a Cernobbio, dai miei nonni materni: la nonna lariana era decisamente parca e austera, come vuole la tradizione del lago. A Natale imbandiva la tavola e preparava diverse sfiziosità, fra cui l’immancabile crema al mascarpone per impreziosire il panettone, io la rivisito ogni anno in chiave vegetale!

Roberta, chef di Taste and Soul 

“A Natale siamo tutti più buoni”: quante volte hai sentito pronunciare questa frase? Penso che, non anche a Natale, ma soprattutto a Natale, la compassione sia il sentimento che dobbiamo coltivare e donare gli uni agli altri, in ciascuna azione che compiamo. Partiamo dalle scelte di ogni giorno, da quello che cuciniamo per noi e per i nostri cari: scegliamo di non infliggere sofferenza ad altri esseri viventi per sfamarci, scegliamo la cucina vegetale per diffondere la felicità, mai come ora ne abbiamo tutti un gran bisogno.

Da molti anni ormai ho liberamente scelto di utilizzare nella mia cucina ingredienti di sola origine vegetale, perché penso sia il modo più semplice ed immediato per produrre un cambiamento, a partire da me stessa, perché vivere in pace ed in armonia con la natura che mi circonda è il primo passo che ho deciso di fare nel cammino verso una vita felice e serena. Durante le feste si utilizzano spesso cotture importanti, per trasmettere agli alimenti quell’energia riscaldante che ci aiuta a affrontare il periodo più freddo dell’anno: io amo preparae una zucca stufata al forno, unna buona occasione per provare un secondo di carattere, ma a base totalmente vegetale. 

Foto della zucca stufata al forno di taste and Soul

Irene Volpe, chef finalista di Masterchef

Il Natale è per me la festa più attesa dell’anno. Perché? Per l’aria che si respira, per l’atmosfera, per la mia famiglia, e soprattutto per invocare i miei ricordi più infantili: la mia nonna che preparava i dolcetti. Nonna oggi non c’è più, e tramite le nostre tradizioni, la portiamo in tavola con noi ogni anno. Questo fa pensare che ogni anno si mangino sempre le “stesse cose” che cucinava mia nonna.

Bhè, da un lato è così, ma dall’altro c’è la volontà mia, e con il tempo anche di mia mamma, di preparare dei piatti che non solo rispettino le nostre tradizioni, ma che rispettino anche il pianeta.

La prevalenza di un’alimentazione vegetale è possibile anche a Natale. Sembra una frase fatta, e lo è, ma perché è così. E allora, come faccio a rendere salute ai miei nonni e alle tradizioni, levando alcuni ingredienti? Non sono gli ingredienti in sé che ci legano al loro, ma sono le EMOZIONI. E se io provo AMORE, posso diffonderlo scegliendo qualsiasi ingrediente io voglia, anzi, ne potrei diffondere ancora di più non solo per la mia famiglia, ma per tutto il mondo.

Io ogni anno rivisito i biscottini di mia nonna della nostra tradizione, cercando una versione vegetale, sperimentando in cucina, con l’obiettivo di affiancarli a quelli tradizionali, proponendoli a chi quest’ottica non la comprende. Vi dirò, si sono sempre ricreduti tutti, perchè se un piatto è fatto con amore, non può che trasmettere amore. Soprattutto a Natale.

Valeria, chef e creatrice di Veglife Channel

Natale è una festa fortemente legata alle tradizioni, specialmente per quanto riguarda la tavola. Tutto in questo periodo sembra ruotare intorno al cibo e sulle tavole della maggior parte degli italiani compaiono numerosi piatti a base di cibi di origine animale. Ma questo modo di mangiare oggigiorno, a mio avviso, non è più sostenibile. Non lo è per gli animali in primis e non lo è per l’ambiente.

Spezza ora il legame con queste inutili ed obsolete tradizioni, fai la differenza ora. Questo Natale porta in tavola un menù 100% vegetale, dall’antipasto al dolce. Rivisita in chiave veg i tuoi piatti della tradizione preferiti e sentirai che bontà. Prova il mio piatto delle feste preferito, dei buonissimi ravioli di zucca con salsa alle noci, un primo piatto tradizionale, facile da preparare, sano e gustoso, ma soprattutto senza sofferenza. Puoi trovare questa e tante altre ricette 100% vegetali nell’ebook gratuito di Animal Equality Italia! Ognuno di noi nel piccolo può fare un piccolo passo verso il cambiamento, inizia ora!

Tadzio Pederzolli, chef esperto di cucina vegetale

Anche quest’anno seguirò una dieta 100% vegetale il giorno di natale, così come tutti i giorni. Vi invito a fare lo stesso perché è molto più semplice e gustoso di quanto possiate pensare, per averne la prova vi basta guardare le ricette del ricettario di Natale di love Veg, tra cui trovate anche alcuni piatti proposti da me, oltre a quelli di tanti altri chef.

Se anche tu per queste feste vuoi scegliere un menù tutto (o più) vegetale scopri tutti i segreti sul nostro sito dedicato all’alimentazione Love Veg dove trovi ricette, consigli e suggerimenti di acquisto.


Ultime notizie

Gennaio 11, 2022

Un numero record di eurodeputati chiede un commissario europeo per il benessere degli animali unendo la loro voce a quella dei cittadini dell’UE. Gli europarlamentari hanno avviato l’iter per sostenere la proposta in assemblea Ieri mattina 118 membri del Parlamento europeo di 26 stati membri diversi hanno presentato un’interrogazione orale,…
Dicembre 28, 2021

Siamo entrati sotto copertura nell’incubatoio di uno dei principali produttori di carne di pollo negli Stati Uniti, documentando l’orrore che i pulcini sono costretti a subire appena nati Animal Equality rilascia oggi un’investigazione sotto copertura realizzata all’interno di una delle principali aziende dell’industria alimentare statunitense, con immagini scioccanti che rivelano terribili…
Dicembre 23, 2021

Animal Equality, Animal Welfare Foundation ed Enpa rilasciano oggi una nuova inchiesta che, attraverso il  monitoraggio dei camion trasportatori di agnelli provenienti da Romania, Polonia e Ungheria, rivela le tragiche condizioni di viaggio e la sofferenza che animali di poche settimane di vita sono costretti a sopportare prima di finire…