'E col ferro come fai?' Ecco le migliori fonti vegetali!

Ammettiamolo: nel momento in cui decidiamo di abbandonare carne e derivati, tutti gli scettici che abbiamo attorno si prodigano in diagnosi ed analisi in merito alla nostra dieta, iniziando a porci domande su qualsiasi argomento che possa metterci minimamente in difficoltà. Proprio per questo, oggi parliamo di ferro!

Carne, uova e latticini non sono solo responsabili del più grande disastro ecologico di sempre, sono anche causa di sofferenze atroci per gli animali (uova e latte compresi) ed assolutamente poco salutari.

Una dieta a base vegetale ben bilanciata fa bene a te, al pianeta ed agli animali: difficilmente troverai una scelta così semplice e così altamente impattante (in positivo!) sul mondo.

Quindi preparati a dire addio ai prodotti di origine animale, ma ricordati di inserire sempre questi alimenti all'interno della tua dieta, per avere il giusto apporto di ferro!

 

A cosa serve il ferro?

Il ferro entra in gioco in numerose funzioni biologiche del nostro organismo, ma la più importante è l’ossigenazione dei tessuti e dei muscoli. È indispensabile nei processi di respirazione cellulare e nel metabolismo degli acidi nucleici. Oltre a questo il ferro è anche necessario per la sintesi di emoglobina (proteina che trasporta l'ossigeno alle cellule), di mioglobina e di collagene.

 

La carenza più diffusa al mondo

Non esiste sostanza la cui carenza sia più diffusa al mondo, quindi proveranno a dirvi che è colpa della vostra dieta senza carne: non fatevi ingannare!

L'alimentazione a base completamente vegetale è quella più ricca in ferro, più ricca di quella latto-ovo-vegetariana ed anche di di quella onnivora.

 

Dove troviamo il ferro quindi?

 

1. Lenticchie

 

 

2. Fiocchi d'Avena

 

 

3. Tofu

 

 

4. Fagioli
 

 

5. Verdure a foglia verde

 

Un'alimentazione a base vegetale fa bene al tuo organismo, al pianeta ed a miliardi di animali!

Scopri come è facile abbandonare carne e derivati con il nostro progetto Love Veg!