Condannata per aver girato un video di denuncia e salvato due anatre

Amber Canavan, 29 anni, è stata dichiarata colpevole durante il processo di secondo grado. Tutto accade una notte del 2011, quando lei stessa e un'altra attivista, rimasta non identificata, entrano nell'allevamento Hudson Valley Foie Gras a Ferndale e registrano un video per esporre i gravi maltrattamenti ai quali le anatre vengono sottoposte.

Durante il processo alla Canavan è stato chiesto di spiegare cosa aveva visto nell'allevamento e questo ha permesso di rendere pubblica la sua testimonianza.

"Viviamo ancora in un mondo dove le persone che commettono gli abusi sono le vittime e coloro che li espongono sono dei criminali", ha dichiarato Amber. "Non voglio andare in prigione, ma la mia prigionia sarà un gioco da ragazzi rispetto a quello che le anatre sono costrette a subire negli allevamenti per il foie gras".

Nel video pubblicato da Amber, la voce narrante afferma che due anatre sono state salvate e per questo le è stato addebitato il reato di furto oltre a quello di violazione di proprietà privata.

"Mi conforta il fatto che l'articolo sul New York Times  e il filmato che ho girato abbiano contribuito ad esporre le atrocità commesse sugli animali", ha detto Amber.

Amber è entrata nell'allevamento di anatre da foie gras solo per documentare la realtà.

L'allevamento in questione, l'Hudson Valley Foie Gras, è il principale produttore del Paese e in una sua dichiarazione il direttore Marcus Henley ha affermato “E' una ladra!”

Ma gli attivisti che sostengono Amber hanno una visione diversa.

"Quello che accade dietro le porte di quell'allevamento è considerato un comportamento di estrema crudeltà dalla maggior parte delle persone", ha detto Ashley Byrne della PETA.

Un frammento del video girato da Amber Canavan: le anatre sono terrorizzate e stressate mentre cercano di nascondersi il più possibile all'interno della loro gabbia. Per loro la vicinanza dell'umano vuol dire tortura.

Amber ha una lunga storia di attivismo e di protesta a Syracuse e ha dichiarato che una volta uscita di prigione continuerà il suo attivismo a favore degli animali, forte anche della sua laurea in Scienze Ambientali: "Sarò un attivista per tutta la vita".

Un'investigazione di Animal Equality presso l'allevamento di anatre da foie gras Caracierzos, il secondo in ordine di grandezza della Spagna.

Noi di Animal Equality vogliamo esprimere tutta la nostra solidarietà e il nostro sostegno nei confronti di Amber, costretta a subire l'ingiustizia di un sistema che condanna coloro che si adoperano per aiutare gli animali maltrattati e proteggendo le industrie che li sfruttano con crudeltà.