Freddie: la mucca che si è salvata scappando da un mattatoio

Giovedì scorso molti newyorkesi hanno avvistato qualcosa di parecchio insolito nelle vie della città: una mucca che correva libera, arrivata da chissà dove. Era riuscita a scappare da un macello e si stava godendo una libertà che probabilmente non aveva mai potuto assaporare. "Era molto felice. Sembrava dire 'Wow, sto correndo per la strada!' Correva avanti e indietro ma non faceva niente a nessuno" ha riferito al New York Post una donna che lavora nel quartiere dell'avvistamento.

Purtroppo questa gioia è svanita presto, con la cattura dell'animale da parte della polizia che l'ha riportato al luogo da cui era fuggito. La macellazione era programmata per il giorno dopo. Nel frattempo i video e le foto avevano fatto il giro del web e Mike Stura – un attivista per i diritti degli animali – ha deciso che avrebbe salvato questa mucca.

È riuscito a parlare con il proprietario del macello, che l'aveva ascoltato ma non sembrava volergli lasciare l'animale. Allora ha deciso di appostarsi davanti al mattatoio con il suo camion e di aspettare tutta la notte per parlare con i lavoratori al mattino. Infine il suo impegno, l'attenzione dei media e le proteste del pubblico hanno convinto il proprietario del macello a consegnare l'animale a Mike, proprietario dello Skylands Animal Sanctuary and Rescue nel New Jersey.

Freddie, la mucca coraggiosa, ha conquistato la libertà che tanto desiderava. Vivrà nel rifugio per animali insieme a 18 altre mucche, pecore, capre, polli, tacchini, maiali ed altri animali salvati. Non possiamo far altro che augurare a Freddie e al suo salvatore Mike una vita colma di felicità.