Joaquin-Phoenix-Golden-Globes-vegan

Joaquin Phoenix, lancia un messaggio dal palco dei Golden Globes “Bisogna cambiare alimentazione per cambiare il mondo”

Il discorso dell’attore – premiato per il suo ruolo in Joker – durante la prima cerimonia con un menù 100% a base vegetale 

Joaquin Phoenix, attore e attivista per i diritti animali, è salito sul palco dei Golden Globes lo scorso 5 gennaio per ricevere il premio per la migliore interpretazione per il suo ruolo nel film Joker.

Le prime parole di Phoenix hanno sorpreso molti partecipanti: l’attore infatti ha scelto di esordire ringraziando la Hollywood Foreign Press per aver riconosciuto e confermato il legame fra gli allevamenti intensivi e il cambiamento climatico e per aver quindi  deciso di preparare un menù completamente a base vegetale per la cena dei Golden Globes.

“Come prima cosa vorrei ringraziare la Hollywood Foreign Press per aver riconosciuto e confermato il legame fra gli allevamenti intensivi e il cambiamento climatico, decidendo di rendere la cena di questa sera 100% vegetale; questo è davvero un messaggio potente”.

Guarda il video dell’intervento di Joaquin Phoenix ai Golden Globes, sottotitolato in italiano da Vegolosi 

Gli allevamenti , spiega Phoenix ai giornalisti dopo l’evento, “sono  la terza causa del cambiamento climatico, consumano il 70% dell’acqua dolce e inquinano la maggior parte dell’acqua sul nostro pianeta”; i fatti, come ribadisce l’attore, sono incontrovertibili e prenderne atto è ormai un dovere. In questo senso, la scelta dell’Hollywood Foreign  Press di servire un menù completamente a base vegetale ha un valore simbolico molto importante; si tratta della prima volta, infatti, che durante una cerimonia di questo genere non vengono serviti prodotti e derivati animali, un grande passo nella giusta direzione.

“E’ la prima volta che riesco a mangiare qui alla cena di gala dei Golden Globes, sono rimasto molto impressionato da questa decisione e spero che anche altre cerimonie facciamo questo passo… Non sono mai stato così orgoglioso di partecipare a questa cerimonia come quest’anno”.

L’attivismo mediatico di Joaquin Phoenix

Phoenix è un noto attivista per i diritti degli animali e ha sempre sfruttato le sue apparizioni pubbliche e il loro potere mediatico per evidenziare il problema dello sfruttamento degli animali e dell’impatto degli allevamenti sul clima e sul pianeta. Grazie alla sua interpretazione nel film “Joker” sta godendo di un nuovo e meritato bagno di popolarità, e anche questa volta sta cogliendo l’occasione per parlare degli allevamenti intensivi, dell’impatto che hanno sugli animali e di quanto sia efficace ed importante scegliere una dieta a base vegetale. 

In una recente intervista l’attore americano aveva dichiarato: 

“Sono vegano da quando ho tre anni…Per me è assolutamente qualcosa di ovvio: non voglio causare sofferenze ad altre creature viventi e che provano sentimenti, non voglio portare via loro i cuccioli, non voglio forzarli a rimanere chiusi da qualche parte facendoli ingrassare in modo innaturale solo per essere macellati, per me è assurdo e barbarico e non capisco come si possa essere testimoni di tutto questo senza esserne toccati in nessun modo”.

Anche durante la sua ultima eclatante apparizione ai Golden Globes, dunque, Phoenix ha voluto ribadire la sua posizione portando di nuovo la luce dei riflettori di Hollywood su un tema fondamentale: l’urgenza di cambiare le nostre abitudini alimentari per costruire un futuro migliore per gli animali e per tutto il pianeta.

Con Rooney Mara negli allevamenti intensivi

Seduta tra il pubblico durante i Golden Globes c’era anche la compagna di Joaquin Phoenix, celebre attrice altrettanto impegnata nella lotta per i diritti animali, Rooney Mara.

Candidata due volte agli Oscar e ai Golden Globe, grazie ai ruoli che ha ricoperto nei due successi internazionali “Uomini che Odiano le Donne” e “Carol”, l’attrice è di recente entrata per la prima volta in un allevamento intensivo insieme agli investigatori di Animal Equality. Sopo essere entrata in un allevamento di oltre 50.000 polli e in uno di circa 3.000 maiali, l’attrice ha dichiarato:

“Niente avrebbe potuto prepararmi per quello che stavo per sentire e vedere con i miei occhi quando sono entrata negli allevamenti intensivi”,

Si tratta di un’esperienza che ha profondamente segnato Rooney Mara, in particolare quando si è trovata nel reparto di gestazione, dove le scrofe vengono rinchiuse in gabbie molto strette che impediscono loro di girarsi o prendersi cura adeguatamente dei loro piccoli, finendo a volte per schiacciare persino i suinetti appena nati. 

Guarda l’investigazione di Rooney Mara con Animal Equality negli allevamenti 

La potenza mediatica della coppia Rooney Mara – Joaquin Phoenix rappresenta sicuramente un’opportunità di visibilità per temi importanti: lo sfruttamento degli animali e l’impatto degli allevamenti sul clima. Un’occasione per raggiungere nuove persone con un messaggio davvero importante: è fondamentale cambiare alimentazione se vogliamo cambiare il mondo!

Scopri nel nostro articolo “Cambiare alimentazione per cambiare il mondo” tutti i motivi per cui adottare una dieta a base vegetale è importante per cambiare il futuro degli animali e del pianeta.