L’industria del foie gras smascherata da Mercy for Animals

Nel maggio del 2013, un investigatore di Mercy for Animals ha documentato la terribile crudeltà perpetrata ogni giorno alla Hudson Valley Foie Gras a Ferndale, New York; un'allevamento che si qualifica come "la scelta umana per l'acquisto di foie gras".
Il filmato, che è stato ottenuto sotto copertura, mostra lavoratori che afferrano violentemente le anatre per le ali e il collo, mentre spingono il tubo dell'alimentazione forzata giù, nella gola. Anatre incapaci di respirare per le enormi dimensioni raggiunte dal fegato, che fa pressione sui polmoni. Animali morti, uccisi dalla crudeltà e dalla violenza dell'allevamento. Lavoratori che afferrano con cinismo i corpi delicati e sufficientemente offesi di oche e anatre prima di gettarli nelle gabbie per il trasporto verso il macello. Animali con ferite aperte ed estremamente dolorose, abbandonati a loro stessi, senza alcuna cura veterinaria. Anatre, alle quali è stata recisa la gola, pienamente coscienti appese a testa in giù mentre muoiono dissanguate.

ATTENZIONE: Queso filmato contiene immagini di esplicita violenza

Il dottor Nedim Buyukmihci, professore emerito di Medicina Veterinaria presso l'Università della California, dopo aver visionato il materiale di Mercy for Animals, ha affermato "L'alimentazione forzata porta all'ingrossamento del fegato e di conseguenza al suo malfunzionamento, causando disfunzioni metaboliche croniche e malattie. Le anatre detenute in questa struttura sono sottoposte ad un trattamento disumano e devono patire sofferenze enormi".

Sono gli stessi lavoratori dell'allevamento ad affermare che l'alimentazione forzata è un processo così violento che gli animali regolarmente muoiono soffocati. Ad altri invece spetta un dolore prolungato nel tempo a causa delle enormi dimensioni raggiunte dal fegato che, premendo sui polmoni, porta all'asfissia.

Tutto quello che riporta Mercy for Animals al termine dell'investigazione è ciò che anche Animal Equality ha riscontrato documentando la realtà dell'industria del foie gras nei principali allevamenti spagnoli e francesi. Le anatre e le oche sfruttate per produrre il foie gras subiscono l’agonia giornaliera dell’alimentazione forzata che consente agli allevatori di ottenere dalla malattia indotta negli animali, fegati grassi (lipidosi epatica). In libertà questi animali vivrebbero 10/15 anni, a causa di questa produzione vengono uccisi a soli 4 mesi d’età.

Che si tratti di Stati Uniti o Europa, la sofferenza inflitta a milioni di animali dall'industria del foie gras è atroce e per questo inaccettabile.

Ognuno di noi può fare qualcosa, nella quotidianità delle proprie scelte individuali. Per noi sono gesti semplici ma, allo stesso tempo, capaci di salvare la vita di milioni di individui. Visita il sito della nostra investigazione sull'industria del foie gras e inizia a credere insieme a noi in un mondo migliore, per tutti.