OGNI DONAZIONE VALE X3 FINO AL 31 DICEMBRE! AIUTACI ADESSO!

Decisione storica delle Nazioni Unite: proteggere gli animali è necessario per salvare il Pianeta


L’Assemblea delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEA-5) ha approvato una risoluzione che riconosce per la prima volta a livello globale il legame fondamentale tra il settore che alleva e sfrutta miliardi di animali nel mondo e la crisi climatica.

La risoluzione adottata a Nairobi, in Kenya, intende contribuire a una più vasta comprensione del rapporto che esiste fra il miglioramento delle condizioni degli animali e la lotta alle cause dei cambiamenti climatici.

In particolare, la risoluzione “Nexus between Animal Welfare, Environment and Sustainable Development” (Nesso fra benessere degli animali – ambiente – sviluppo sostenibile) chiede al Direttore esecutivo del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP) di preparare un report che esplori il legame tra benessere animale, l’ambiente e lo sviluppo sostenibile.

Ciò include fermare la perdita di biodiversità, ripristinare gli ecosistemi, ridurre il cambiamento climatico, l’inquinamento e il rischio di nuove malattie che possano fare il salto di specie da animali a esseri umani.

“Si tratta di un passo importante per una maggiore consapevolezza dell’impatto devastante di questo settore che ogni anno sfrutta miliardi di animali e contribuisce a siccità, erosione dei suoli e crisi climatica Riconoscere l’interdipendenza tra il rispetto dei diritti degli animali e quelli dell’ambiente significa anche riconoscere che per garantire una vita sana sulla Terra è necessario assicurare agli animali un’esistenza libera dalla sofferenza”.

Alice Trombetta, Direttrice Esecutiva di Animal Equality Italia

Animal Equality si impegna da anni per porre fine alla sofferenza degli animali sfruttati all’interno della filiera alimentare. Per questo, insieme ad altre organizzazioni che si occupano di animali e ambiente – CIWF, LAV, Essere Animali, Greenpeace, Legambiente, LIPU e WWF – abbiamo scritto al Ministro per la Transizione Ecologica Cingolani esprimendo il nostro sostegno alla risoluzione UNEA-5

In un passaggio della lettera si legge: “​​La considerazione del benessere degli animali [all’interno della risoluzione] aiuterebbe ad ampliare e arricchire la base scientifica-politica dell’UNEP, e potrà anche aiutare il raggiungimento di molti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e la prevenzione di future pandemie”.

Il nostro obiettivo resta quello di liberare gli animali da una condizione di sofferenza che non può garantire né il loro benessere, né la sostenibilità dell’ambiente, ma ognuno di noi può fare la sua parte in questa battaglia. 

Il modo in cui mangiamo ha un impatto diretto sul nostro pianeta, sul clima, sulla biodiversità, sul suolo, sull’acqua, sul nostro stesso futuro su questo pianeta.

E se siamo noi a mangiare, allora siamo noi ad avere il potere di decidere quali industrie e quali sistemi supportare. Ogni volta che andiamo a fare la spesa e che scegliamo cosa comprare possiamo fare la differenza per gli animali e il pianeta.

Scegliere un’alimentazione 100% vegetale significa scegliere di non finanziare una delle produzioni alimentari più dannose per il nostro ambiente e non solo, scegliere di non finanziare l’industria che sfrutta e uccide miliardi di animali in tutto il mondo. 


Le più lette

Gennaio 29, 2021

La vitamina B12, o cobalamina, svolge un ruolo fondamentale per la nostra salute ed è l’unico nutriente essenziale non presente negli alimenti vegetali. Per capire meglio qual è la sua funzione e come raggiungere il fabbisogno giornaliero, abbiamo chiesto ad un’esperta di nutrizione di fornire dei chiarimenti su questo prezioso…
Ottobre 30, 2020

Abbiamo chiesto a Tadzio Pederzolli – chef del ristorante “Radicetonda” a Milano e della scuola itinerante di cucina naturale “Baciamincucina”, curioso viaggiatore e volto noto della scena musicale underground milanese ed italiana – di parlarci proprio di burger 100% a base vegetale. Sono passati ormai 16 anni…
Giugno 26, 2020

Una premessa doverosa: tutto quello che vedrai in questa pagina è del tutto legale. Crudele, ma legale: queste terribili pratiche perpetrate sugli animali negli allevamenti e nei macelli sembrano uscite da un film dell’orrore, ma agli occhi della legge italiana sono considerate perfettamente legali! Come può essere legale strappare…