5×1000 2019 – Aiutiamo gli animali con ogni mezzo possibile

L’industria che maltratta gli animali e li costringe sistematicamente a sofferenze e crudeltà è una delle industrie più potenti al mondo.

Ma ad Animal Equality lottiamo con ogni mezzo possibile per contrastare tutto questo, ed è possibile anche grazie a te. 

LOTTIAMO OGNI GIORNO CONTRO LO SFRUTTAMENTO DEGLI ANIMALI

L’industria che maltratta gli animali e li costringe sistematicamente a sofferenze e crudeltà è una delle industrie più potenti al mondo.

Quando diciamo “più potenti”, intendiamo da diversi punti di vista: il radicamento dello sfruttamento degli animali nelle nostre culture e nel senso comune, la capacità di muovere interessi economici e politici con estrema facilità, i milioni di euro investiti ogni anno in comunicazione … sono solo alcuni dei tanti esempi che potremmo fare.

Una scrofa in gabbia allatta i cuccioli

L’industria di cui stiamo parlando ha bisogno di una controparte che sia in grado di contrastarla con efficacia, tutelando in maniera sempre più efficiente i più sfortunati e dimenticati al mondo: gli animali rinchiusi negli allevamenti intensivi.

In questo scontro ogni battaglia è fondamentale, e se vogliamo realmente ambire ad un mondo in cui gli animali siano protetti e rispettati, è necessario mettersi nelle condizioni per poter competere (e vincere) in ogni campo.

UNA BATTAGLIA CHE DOBBIAMO VINCERE

Ogni giorno, nel mondo, oltre 150 milioni di animali vengono uccisi per la produzione di cibo.

Questo dato diventa ancora più sconcertante se si calcola che non tiene conto di pesca ed allevamento intensivo di pesce. 

Aggiungendo questi numeri arriviamo a circa 3 miliardi di vite spezzate ogni giorno dal nostro sistema di produzione di cibo.

Alla luce di un numero spaventoso come 3 miliardi di morti al giorno, l’utilizzo del termine battaglia non sembra poi più così fuori luogo. Anzi, la verità è che nessuna battaglia si è mai avvicinata ad un numero di vittime così alto e spaventoso.

Non è un’opinione, sono fatti incontrovertibili: gli animali hanno bisogno di persone che si battano per loro e che siano disposti a farlo con ogni mezzo possibile.

Questo è ciò che Animal Equality si è ripromessa di fare: difendere i più deboli fra i deboli, con ogni mezzo possibile.

Lo facciamo quotidianamente, con l’aiuto di volontari ed attivisti, ma soprattutto con la dedizione di professionisti che mettono le proprie competenze al servizio degli animali nella costruzione di un mondo migliore.

ANCHE IL TUO CONTRIBUTO È FONDAMENTALE

In una battaglia fatta di numeri così spaventosi, ogni contributo è indispensabile, perché la verità è che combattiamo un’industria troppo potente per farcela da soli: dobbiamo quindi considerare ogni strumento a nostra disposizione per poter continuare a fare del nostro meglio per gli animali.

Fra queste, una delle meno conosciute è il 5×1000, un’opportunità che lo Stato Italiano dà a tutti i contribuenti in occasione della dichiarazione dei redditi.

È un contributo che puoi destinare ad un’organizzazione non profit a tua scelta, assolutamente a costo zero perché fa già parte delle imposte già richieste dallo Stato.

Se però non sceglierai tu a chi devolvere il tuo 5×1000, lo Stato lo preleverà comunque e lo allocherà secondo i propri criteri.

Si tratta quindi di un contributo che non pesa sulle tue spalle, infatti spesso viene definito “a costo zero”, ma per organizzazioni come Animal Equality fa sul serio la differenza.

Destinarlo agli animali sostenendo il nostro lavoro è semplicissimo (e gratuito): quando compilerai la dichiarazione dei redditi ti basterà indicare il codice fiscale di Animal Equality Italia 976 81 66 05 81 nell’apposita sezione, oppure potrai segnalare la tua scelta al tuo commercialista ed assicurarti che la inserisca nella tua dichiarazione dei redditi.

Non lasciare che lo Stato decida al posto tuo, scegli in prima persona a chi destinare il tuo 5×1000: per te è a costo zero, per gli animali invece è un aiuto che può fare la differenza.