Burger King Cruelty – Una nuova investigazione di Mercy For Animals

Lo scioccante materiale raccolto da Mercy For Animals mostra i lavoratori che gestiscono brutalmente gli animali infliggendogli percosse, calci, pugni, torcendo loro la coda. Le mucche sono terrorizzate e distrutte dal dolore. Un operaio trascina una mucca tirandola per il collo con una catena fissata ad un trattore. Gli animali cadono e si feriscono sul pavimento reso scivoloso dalle feci. Le mucche sono malate, ferite, hanno lesioni non curate, ossa rotte, gravi infezioni alle mammelle. Nessuna cura veterinaria viene fornita a questi animali per alleviare le loro inimmaginabili sofferenze.

Come riporta il sito dell'organizzazione Mercy For Animals dedicato all'investigazione, il dottor Bernard Rollin, insigne professore di Scienze Animali alla Colorade State University, e William Wailes, specialista di prodotti lattiero caseari e direttore del Dipartimento di Scienze Animali della medesima università, hanno affermato in una dichiarazione congiunta: "Tra le decine di video che abbiamo visto, questo mostra il più orribile e sconvolgente orrore… Mai ci siamo trovati di fronte ad una tale sadismo dei lavoratori nei confronti degli animali."

Lontane dalle immagini bucoliche e spensierate alle quali siamo stati abituati dall'industria dei prodotti lattiero caseari, le mucche sfruttate per fornire formaggi alla catena Burger King sono costrette a sopportare una vita inimmaginabile, costellata di miseria, privazioni e dolore. Le immagini di questa investigazione mostrano il puro terrore che tormenta questi animali.

Trattati come unità produttive, le mucche sono animali intelligenti e sociali, equilibrati e riflessivi. In questo settore dello sfruttamento animale, la sofferenza inizia dal primo istante di vita , quando i vitelli vengono separati dalle madri, sfruttate fino alla morte per la produzione di latte e poi vendute per la macellazione.

Il primo passo per porre fine alla violenza perpetrata nei confronti di tutti animali e quello di dar peso alle nostre scelte individuali: escludere i prodotti di origine animale dalla dieta e dalla vita, in favore di altri ottenuti senza crudeltà, è possibile e alla portata di tutti. Basta poco per salvare la vita di moltissimi idividui.

 

ATTENZIONE: le seguenti immagini contengono scene di violenza esplicita