New york vieta il foie gras

Tutto quello che devi sapere sulle terribili pratiche di allevamento di oche e anatre per la produzione del “fegato grasso”

Ieri a New York City il Consiglio comunale ha approvato un divieto, che entrerà in vigore nel 2022, per impedire la vendita di foie gras in tutta la città. Questa notizia dimostra la presa di coscienza sempre più diffusa delle sofferenze a cui le oche vengono costrette per la produzione di questo prodotto ancora considerato in troppe parti del mondo un’eccellenza.

Perché chiedere di impedire la vendita e la produzione di foie gras?

Tutti gli animali rinchiusi in allevamento soffrono, e quello che abbiamo visto negli allevamenti di oche per la produzione di foie gras è una vera e propria tortura. Le oche e le anatre allevate per il loro ‘fegato grasso’, oltre ad essere rinchiuse in gabbia o in capannoni sovraffollati, sono sottoposte ad ulteriori sofferenze causate dall’alimentazione forzata.

Questo prodotto considerato di lusso, il foie gras, infatti si ottiene nutrendo gli animali imprigionati con enormi razioni di mais che vengono inserite direttamente nello stomaco mediante un lungo tubo metallico. Questo trattamento si chiama ‘gavage’, a subirlo sono i pulcini maschi di oche ed anatre, poiché generalmente le femmine vengono uccise appena nate, a causa del loro fegato considerato di qualità inferiore. Alla fine della fase di ingozzamento – l’ultima fase di allevamento per il foie gras in cui anatre ed oche vengono alimentati forzatamente due volte al giorno –  il fegato di ogni animale può essere 10 volte più grande di quello di un animale che non ha subito questo trattamento

Oltre all’alimentazione forzata, i problemi legati al foie gras risiedono anche nelle condizioni di allevamento di questi animali. Anatre ed oche sono ancora oggi confinati in gabbie, spesso con pavimentazione fessurata e senza arricchimenti. Gli spazi sono spesso sovraffollati e questi animali non hanno nessun accesso all’acqua per bagnarsi, uno dei loro bisogni primari. 

Guarda come vivono le oche in un allevamento per il foie gras:

La produzione del foie gras è vietata?

La produzione di foie gras è vietata in Italia e in molti paesi del mondo, oltre che fortemente condannata anche da un Rapporto del Comitato Scientifico Veterinario dell’Unione europea, che giudica l’alimentazione forzata ‘nociva per il benessere degli animali’, ma la produzione rimane consentita in alcuni paesi dove è considerata ‘pratica corrente’ e la vendita e l’esportazione del foie gras sono consentite anche in paesi in cui ne è vietata la produzione, come l’Italia.

In Europa il foie gras è prodotto solo da 5 paesi: Francia, Bulgaria, Spagna, Ungheria e Belgio, che quindi producono ed esportano il foie gras in tutto il mondo; la Francia da sola produce circa l’80% del foie gras consumato ed esportato in Italia e in tutto il mondo. 

Cosa fa Animal Equality per le oche e le anatre allevate per il foie gras?

Animal Equality è un’organizzazione internazionale per la protezione degli animali allevati a scopo alimentare, tra cui anche anatre ed oche allevate per la produzione di foie gras.

Nel corso degli anni Animal Equality ha condotto diverse investigazioni all’interno di allevamenti di anatre ed oche per la produzione di foie gras in Francia e Spagna, realizzando decine di ore di filmati e audio e oltre 500 fotografie, che mostrano animali confinati in minuscole gabbie, affetti da stress e depressione, feriti dall’alimentazione forzata, dal tubo che ogni giorno gli viene spinto nell’esofago per far passare il cibo, oppressi da problemi respiratori e di deambulazione per le abnormi dimensioni raggiunte dal fegato.

Guarda una delle nostre investigazioni all’interno di un allevamento per la produzione di foie gras:

Grazie a queste immagini registrate e mostrate al pubblico abbiamo ottenuto tante vittorie.

  • Grazie alle nostre investigazioni l’India è diventata il primo paese al mondo ad attuare un divieto a livello nazionale sull’importazione di foie gras.
  • In Spagna un allevamento fornitore di foie gras a uno dei ristoranti più famosi del mondo è stato chiuso per sempre a seguito di un’investigazione di Animal Equality.
  • Coop Italia è diventata il primo mercato in Italia a vietare la vendita di foie gras a seguito di un investigazione e di una campagna di Animal Equality

Cosa farà in futuro Animal equality per le oche e le anatre allevate per il foie gras?

Il nostro team inglese sta attualmente promuovendo una petizione per chiedere che venga vietata l’importazione e la vendita di foie gras in tutta la Gran Bretagna, dove ne vengono importate ancora quasi 200 tonnellate ogni anno. La petizione ha già raggiunto oltre 150.000 firme! 

Per supportare questa petizione il team di investigatori di Animal Equality in Gran Bretagna ha recentemente visitato una fattoria di foie gras in Francia, filmando anatre e oche costrette in gabbie di filo metallico, animali terrorizzati mentre vengono spietatamente alimentati con tubi metallici.

Senza il lavoro degli investigatori e del team di Animal Equality la sofferenza di anatre, oche e degli altri animali sfruttati dall’industria alimentare rimarrebbe nascosta dietro alle mura degli allevamenti.

Supporta chi combatte ogni giorno in prima linea il maltrattamento sugli animali!