ULTIMI 3 GIORNI! OGNI DONAZIONE VALE X2
Notizia
Rimani aggiornato sulle ultime attività di Animal Equality

I lavoratori di Harling Farm sono stati condannati per la crudeltà inflitta ai maiali

Oggi due lavoratori sono stati condannati dopo esser stati giudicati colpevoli di molteplici crudeltà verso gli animali, a seguito di un'investigazione sotto copertura realizzata da Animal Equality. Uno dei video raccolti, documenta i due uomini che colpiscono ferocemente alcuni maiali, nell'allevamento Harling Farm a Norfolk.
Agosto 18, 2012 Aggiornato: Settembre 7, 2023

Geoffrey Towell, 54 anni, di East Harlink, Norfolk, è stato condannato a 18 settimane di reclusione e non potrà lavorare in nessun allevamento di animali per i prossimi 10 anni. James Dove, 27 anni, di Wymondham, Norfolk, ha ricevuto una pena di 8 settimane e sospeso dal lavoro per cinque anni, dalla Norwich Magistrates’Court. Il Giuduce Distrettuale Peter Veits ha definito questo caso uno dei peggiori atti di deliberata crudeltà verso gli animali che abbia mai visto. Jonathan Eales ha affermato che l’accusa più grave rivolta a Towell è quella di aver colpito tre maiali alla testa, con una sbarra di metallo, fino ad ucciderli. Più volte è stato ripreso mentre sollevava violentemente dei maialini per le orecchie, e li tirava, scuoteva e sbatteva ripetutamente sul muro o per terra. La corte ha ascoltato Dove, l’autista del trattore; anche lui si è reso colpevole di aver preso a calci gli animali, di averli colpiti con ferocia, di aver sollevato e scosso molti maialini prendendoli per le orecchie o per le gambe, per poi sbatterli al suolo. Sia Towell che Dove, erano soliti colpire i maiali con tubi di plastica. Towell e Dove sono stati accusati di aver provocato inutile sofferenze agli animali, in contrasto con quanto previsto dall’Animal Welfar Act che, nel Regno Unito, dovrebbe tutelare il benessere degli animali negli allevamenti. Ian Fisher, l’avvocato di Dove ha affermato : “Ha agito d’impulso, in maniera istintiva, o imitando gli altri lavoratori dell’allevamento“. Ha aggiunto: “l’umiliazione pubblica che sta vivendo è già una forma di punizione“. Alcuni giorni dopo la diffusione dell’investigazione di Animal Equality, il proprietario dell’allevamento Stephen Brown, 52 anni, è stato trovato morto con una ferita di arma da fuoco alla testa. Il medico legale ha stabilito che si è trattato di suicidio. L’avvocato di Towell, Jamieson Plummer, ha detto: “Il mio assistito ha dovuto sopportare la morte del suo capo e questo ha causato in lui uno stato depressivo“. A seguito di queste considerazioni a quindi chiesto al giudice di revocare la clausola della condanna che prevede il dievieto per Towell di lavorare, per un anno, in qualsiasi allevamento di animali; questo causerebbe ulteriore stress emotivo, la perdita del lavoro e della casa, attaccata all’allevamento. Il Giudice Veits ha invece ribadito la condanno per i due uomini, affermando: “Questi crimini sono terribili, è facile dare la colpa a chi non c’è più, a chi non può più pagare per quello che è stato commesso. Towell ha dimostrato di non provare nessuna empatia nei confronti degli animali e di non essere capace di accudirli. Ha continuamente a colpire i maiali, a volte fino alla morte“. Dove ha avuto un ruole ‘minore’ ma ha comunque dimostrato di non esser stato in grado di trattare gli animali come esseri viventi. Come conseguenza, dovrà svolgere 180 ore di lavoro non retribuito. Per entrambi gli uomini è scattato il divieto di lavorare in qualunque allevamento – Towell per 10 anni, e Dove per 5. Guarda il video della nostra investigazione all’interno di Harling Farm

Le persone responsabili per le scene terribili che abbiamo documentato, sono state portate in tribunale e condannate per le sofferenze che hanno inflitto ai maiali. Anche se le norme sono chiaramente insufficienti per tutelare gli animali, riteniamo sia importante partire da queste per generare il dibattito sul loro sfruttamento in questa società. L'opinione pubblica deve acquisire la consapevolezza che la violenza verso gli animali è eticamente inammissibile e rappresenta una questione molto seria. Dobbiamo tutti prendere posizione per porre fine alla situazioni in cui vivono miliardi di animali, facendo cessare completamente la domanda di prodotti di origine animale. Per conoscere come sia possibile scegliere uno stile di vita fondato sull'etica e il rispetto visita il nostro sito Love Veg


Fonti

Norwich > Norfolk

Ultime notizie
Luglio 10, 2024

Abbiamo lanciato una campagna globale per chiedere al Comitato dei Giochi olimpici di eliminare dal menù dell’ospitalità delle Olimpiadi il foie gras prodotto tramite l’alimentazione forzata. In pochi giorni, la petizione ha raccolto oltre 40.000 firme e ora decine di atleti, accademici e ambientalisti si sono uniti alla…
Luglio 5, 2024

La legge tutela davvero gli animali allevati a scopo alimentare?  Per rispondere a questa domanda siamo stati invitati al Palazzo di Giustizia di Milano, dove abbiamo raccontato ciò che abbiamo scoperto in questi anni di investigazioni all’interno di allevamenti e macelli, ovvero maltrattamenti e abusi crudeli nei confronti…
Luglio 3, 2024

Come mostra il video realizzato da alcuni passanti, una mucca in fuga per le strade di Staines-upon-Thames, nella contea inglese del Surrey, è stata investita più volte da un’auto della polizia che stava cercando di catturarla da alcune ore. L’animale è stato ferito gravemente a una zampa e sta…