Igualdad Animal e Equanimal si uniscono in Spagna per difendere gli animali

Abbiamo una buona notizia da darvi. Oggi è un grande giorno per tutti i sostenitori del movimento per i diritti degli animali, due organizzazioni con una vasta esperienza uniranno l’impegno e l'entusiasmo in una voce unica che si batterà con ancora più forza a livello internazionale per i diritti di tutti gli animali.

Pensiamo che c’è molto bisogno di coesione all’interno del movimento, per far sì che la società possa davvero capire cosa accade ogni giorno agli animali, per far sì che le nuove generazioni possano guardare con occhi nuovi agli animali, per far sì che le istituzioni dicano finalmente no all’inutile sofferenza cui gli animali sono costretti in questo nostro mondo. Data la somiglianza delle nostre linee di lavoro, e l’obiettivo comune, da più di un anno Igualdad Animal ed Equanimal collaborano in maniera costante e intensa. Oltre a condividere l’ufficio di Madrid per mesi, dal 2011 portiamo avanti assieme attivismo, azioni in strada, tavoli informativi e manifestazioni, e abbiamo verificato un’eccellente comunicazione tra i due gruppi. Così, fianco a fianco, è cresciuto il nostro desiderio di creare un progetto comune che unisca gli sforzi, e ottimizzi le risorse a livello internazionale per aiutare le persone a capire gli animali, e per portare la loro voce il più lontano possibile.

Igualdad Animal ed Equanimal – che è il frutto dell'unione di ALA – Alternativa per la Liberazione Animale e la Fondazione per i Diritti degli Animali – hanno più di 35 anni di duro lavoro per gli animali. Tra le altre cose, abbiamo fatto ricerche su tutti i tipi di allevamenti, circhi, zoo, corride e macelli che hanno portato alla luce le sofferenze degli animali, e abbiamo aperto gli occhi e toccato il cuore di milioni di persone con questa terribile realtà, abbiamo salvato decine di animali da luoghi infernali dando loro una nuova vita in case sicure, abbiamo salvato anche la vita di centinaia di volpi mettendoci davanti alle armi dei cacciatori, siamo entrati nelle arene della plaza di toros con le nostre bandiere, perché esigiamo l’abolizione di questo spettacolo crudele. Siamo saltati sulle passerelle durante le sfilate di capi in pelliccia, abbiamo organizzato manifestazioni dove migliaia di persone hanno gridato con una sola voce, ci siamo tuffati nelle profondità del Mediterraneo per riprendere la cattura dei tonni, e abbiamo sorvolato Tordesillas per protestare contro l'uccisione del Toro de La Vega. Abbiamo difeso gli animali via terra, via mare e via aria, letteralmente. E continueremo a farlo.

Per questo nuovo progetto, le due organizzazioni hanno deciso di lavorare insieme sotto il nome di Igualdad Animal/Animal Equality. Abbiamo ritenuto fosse la scelta migliore poiché questo nome è già noto a livello internazionale. Insieme possiamo affrontare il nostro lavoro più difficile: difendere gli animali. Oltre alle nostre attività in Spagna, oggi lavoriamo in Germania, India, Inghilterra, Italia, Messico e Venezuela, e presto saremo in altri paesi, sempre mantenendo un rapporto stretto e cordiale con le altre organizzazioni che condividono i nostri obiettivi.

Siamo molto entusiasti di questa nuova fase, e contiamo su di voi per continuare a costruire un mondo migliore per gli animali, poiché hanno bisogno di persone sensibili in questa società. In queste persone vogliamo chiedere di estendere considerazione e correttezza nei confronti di tutti gli animali e, con determinazione, questo desiderio di cambiamento può diventare realtà.

Chi ne avrà la possibilità è invitato a festeggiare con noi l'inizio di questa nuova fase a una festa che si terrà a novembre. Presto vi informeremo su tutti i dettagli.

Grazie mille per il vostro appoggio.