OGNI DONAZIONE VALE X2! AIUTACI ADESSO!
News
Rimani aggiornato sulle ultime attività di Animal Equality

Risultato storico per gli animali in Messico: nello stato di Hidalgo una nuova legge per punire chi compie crudeltà in allevamenti e macelli

Giugno 14, 2022
messico legge protezione animali messico legge protezione animali

La nuova legge mira a proteggere gli animali destinati al macello durante l’allevamento, oltre a criminalizzare la crudeltà sugli animali nei macelli dello Stato di Hidalgo.

Animal Equality ha raggiunto un risultato storico per gli animali in Messico: la scorsa settimana lo Stato messicano di Hidalgo ha introdotto una serie di divieti, leggi e nuove pene più severe per coloro che compiono crudeltà sugli animali.

All’unanimità, con 23 voti a favore, 0 contrari e 0 astenuti, il Congresso dello Stato di Hidalgo ha approvato l’iniziativa presentata dalla deputata locale Elvia Sierra Vite e promossa da Animal Equality in Messico in collaborazione con gruppi locali e associazioni civili come Biofutura, per riformare e aggiungere disposizioni alla Legge per la Protezione e il Trattamento Dignitoso degli Animali e al Codice Penale di Hidalgo, al fine di garantire la tutela degli animali sfruttati dall’industria alimentare.

Esponenti di Animal Equality durante la votazione.

Con queste riforme e aggiunte, Hidalgo diventa il primo Stato del Messico a includere un intero capitolo sul benessere animale nella fase di allevamento, una questione che fino ad ora non era regolamentata in Messico.

Cosa cambia per gli animali con questa nuova legge?

In termini generali con queste riforme si mira a proteggere gli animali destinati al macello durante l’allevamento, si tratta della serie di leggi sul benessere degli animali più completa e avanzata di tutto il Messico, che decreta:

  • l’introduzione di telecamere a circuito chiuso nei macelli;
  • la trasformazione in reato della macellazione di animali senza stordimento, con multe e fino a quattro anni di carcere;
  • il divieto di macellazione di mucche in fase avanzata di gravidanza;
  • il divieto di macellare senza autorizzazione ufficiale;
  • Il divieto di attuare procedure dolorose come il taglio della coda senza la supervisione di un veterinario.

Non solo, la legge stabilisce un intero capitolo di criteri di benessere per gli animali durante l’allevamento, ad esempio che abbiano facile accesso a cibo e acqua, che siano tenuti in strutture confortevoli e sicure che non causino loro lesioni o stress e che le procedure dolorose siano eseguite solo se necessarie e sotto la supervisione di un veterinario.

La legge ridefinisce anche il concetto di benessere animale per allinearlo alla definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (OIE) e aggiunge la definizione di quali sono i comportamenti crudeli nei confronti degli animali allevati che saranno sanzionati: come farli assistere all’uccisione di altri animali, sadismo, zoofilia.

Oltre a rendere obbligatorio lo stordimento, la legge vieta la macellazione di animali senza l’autorizzazione dell’autorità competente in qualsiasi spazio, pubblico o privato. Nel codice penale verrà aggiunto un articolo 349 terdecies che punisce chi gestisce o opera un macello clandestino con 2-4 anni di carcere ed una multa pari al reddito netto giornaliero per ogni giorno di sanzione di 200-400 giorni.

Viene aggiunto un articolo 349 quaterdecies per punire chiunque non utilizzi i metodi stabiliti per indurre uno stato di incoscienza in un animale destinato al consumo nel più breve tempo possibile e di conseguenza prolunghi la sua agonia nei macelli, con una pena da 1 a 4 anni di carcere ed una multa pari al reddito netto giornaliero per ogni giorno di sanzione di 200-400 giorni.

“Si tratta indubbiamente di un progresso per gli  animali di grande importanza, non solo per lo Stato in questione, ma che getterà le basi e costituirà un esempio per l’intero Paese”. Questa iniziativa sostiene l’idea che gli animali sono esseri senzienti e che abbiamo degli obblighi nei loro confronti.”

Dulce Ramirez, vicepresidente per l’America Latina, Animal Equality

Questa svolta nella protezione degli animali è stata possibile grazie al lavoro di pressione politica portato avanti da Animal Equality in Messico, ma anche dal lavoro investigativo con cui abbiamo svelato cosa accade agli animali in diversi macelli e allevamenti del paese.

Una delle più recenti inchieste è stata realizzata proprio a Hidalgo, presso il Macello Municipale Regionale di Tizayuca, dove abbiamo documentato atti di crudeltà e gravi violazioni delle Norme a tutela degli animali. 

Questo è quello contro cui lottiamo, quello contro cui questa legge ci aiuterà a combattere con un’arma in più nelle nostre mani. Abbiamo bisogno che ci sia una riforma delle leggi a tutela degli animali e che anche a livello giuridico e legale si compiano passi avanti per garantire a tutti gli animali il futuro di rispetto e protezione che meritano. 

Per questo il nostro lavoro con le istituzioni in tutto il mondo non si ferma, ma abbiamo bisogno anche di te per ottenere altri traguardi storici come questo.


Ultime notizie

Giugno 30, 2022

L’emendamento per fermare l’uccisione dei pulcini maschi è approvato e ora si attende la conferma definitiva alla Camera, una giornata storica per i diritti animali in Italia Nella seduta di oggi anche il Senato italiano ha approvato, con un voto decisivo per la storia delle leggi sul benessere animale in…
Giugno 30, 2022

Animal Equality rilascia un nuovo video narrato dall’attrice Miriam Margoyles e lancia contestualmente una petizione che chiede al Governo di Boris Johnson di favorire la transizione dal latte vaccino alle proteine a base vegetale. Animal Equality rilascia un nuovo video che racconta il dramma che si consuma all’interno dell’industria del…
Giugno 29, 2022

È quanto emerso al nostro evento legato alla campagna #EUforanimals svoltosi ieri a Roma: necessario un cambiamento nelle politiche europee ed italiane sul benessere animale È giunto il momento che in Europa venga nominato un Commissario per il Benessere animale che abbia una delega chiara ed esplicita per la tutela…