Un importante risultato in seguito alla nostra indagine negli allevamenti di conigli in Spagna

Regno Unito, Londra

Il ristorante The Terrace, all'interno del National Theatre di Londra, era collegato ad alcuni allevamenti e macelli investigati. Presa visione delle scioccanti violenze ha annunciato di rimuovere definitivamente la carne di coniglio dal menù. Inoltre ha dichiarato di sospendere i rapporti con il distributore C&D Wines per avviare delle indagini su quanto accaduto.

L’addetto stampa per il National Theatre di Londra, Lucinda Morrison, ha confermato ad Animal Equality di aver smesso di servire carne di coniglio all’interno del noto ristorante chiamato ‘The Terrace’, dopo aver appreso dell'indagine condotta dall'organizzazione negli allevamenti di conigli in Spagna. Subito la stessa decisione è stata presa dagli altrettanto noti ristoranti londinesi Los Molinos e Queen’s Head and Artichoke.

Investigazione negli allevamenti di conigliDue allevamenti in particolare investigati da Animal Equality sono risultati collegati alla distribuzione in questi ristoranti inglesi, soprattutto con uno specifico piatto servito presso il The Terrace.

Sempre l'addetto stampa del National Theatre ha dichiarato: "Siamo completamente scioccati da alcune pratiche riscontrate negli allevamenti di conigli in Spagna e rivelate attraverso l'indagine di Animal Equality. Uno dei nostri distributori in Inghilterra è collegato con alcune di queste aziende, pertanto abbiamo deciso di rimuovere completamente la carne di coniglio dal nostro menù. Abbiamo inoltre sospeso al momento la collaborazione con il distributore in questione, indagheremo su quanto è accaduto."

Gli investigatori di Animal Equality si sono infiltrati negli ultimi due anni all'interno dell'industria cunicola, documentando illegalità e violenze in oltre 70 allevamenti e 4 macelli.  L'ufficio legale di Animal Equality in Spagna ha depositato un totale di 74 denunce e le sanzioni a carico delle aziende vanno da 60.000 a € 1.200.000 di multa e da 3 mesi a 1 anno di reclusione, con interdizione dal lavoro con gli animali per un periodo di 1-3 anni per la maggior parte dei reati più gravi. Nelle situazioni più gravi è possibile che si proceda con la chiusura delle aziende.


Sostieni il lavoro di Animal Equality
 

Grazie a chi ci sostiene è possibile ottenere importanti cambiamenti per gli animali in tutto il mondo. Continuate a permetterci di difenderli!


Source: